Norme sul credito per i prestiti cambializzati

Premesso che sono un cattivo pagatore, volevo ricevere informazioni sui prestiti cambializzati, ovvero i prestiti concessi dietro pagamento di cambiali a coloro che sono iscritti alla CRIF. Consultando un blog tematico sui prestiti a cambiali, mi ha colpito il fatto che tali finanziamenti vengono concessi ad un tasso davvero irrisorio, ossia ad un tasso fisso del 4%.

Visto che il tasso offerto mi sembrava davvero appetibile, ho cercato di capire se fosse una bufola o meno. Leggendo attentamente alcuni post del blog emergeva inoltre che il tasso cos'basso, non era un tasso determinato dall'istituto finanziatore, ma da una norma di legge (non meglio specificata però) che, vista la particolare tipologia di finanziamento, impone per i prestiti cambializzati l'applicazione di un tasso non superiore al 4%.

A tal riguardo vorrei sapere da qualcuno del forum a quale norma risulta far riferimento il blog in questione e se sul mercato si trovano finanziamenti cambializzati ad un tasso fisso inferore al 4%. Grazie in anticipo.

I prestiti cambializzati sono quasi scomparsi dal mercato. Sono prodotti di nicchia, offerti ormai solo da qualche finanziaria ex. 106 TUB, ed usati solitamente solo per "accalappiare" e fidelizzare il cliente finchè non sarà possibile collocare un prodotto più remunerativo per la finanziaria (solitamente la cessione del quinto).

Non mi risulta che esista una norma che fissi un tasso massimo per i finanziamenti (salvo ovviamente quanto previsto per i tassi usurari, ma è un'altra cosa), l'ammontare dei tassi è deciso dal mercato.

Infine non ha senso valutare la bontà di un'operazione dal TAN, ma bisogna fare riferimento al TAEG confrontando operazioni analoghe.

14 febbraio 2011 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Mutuo a tasso fisso e rata costante
Il mutuo a tasso fisso e rata costante è un contratto di prestito. Il mutuo a tasso fisso e rata costante consiste nel trasferimento di una somma di denaro da un soggetto “mutuante” ad un soggetto “mutuatario” che si impegna a restituirlo secondo modalità concordate, dettagliatamente definite nel contratto sottoscritto ...
Riuscire ad ottenere prestiti senza busta paga o garanzie economiche solide » E' davvero possibile oppure no? Approfondiamo la questione
Affrontare il tema dei prestiti è già di per se complicato: figuriamoci, addirittura, parlare oggi di prestiti senza busta paga o garanzie: si tratta di un aspetto davvero molto delicato. Come purtroppo tutti sappiamo, a causa della forte crisi economica che ha caratterizzato gli ultimi anni è diventato davvero molto ...
Il mutuo a tasso misto
In fatto di mutui, si tende sempre a parlare di due grandi tipologie di finanziamento: a tasso variabile e a tasso fisso, a cui, però si può aggiungere un meno noto e poco sfruttato tasso misto. A ricordare l'esistenza di questo tipologia di mutuo è il Codacons che ribadisce ai ...
Mutuo opzionale o modulare
Con questa tipologia di mutuo può scegliere il passaggio da tasso fisso a tasso variabile a intervalli regolari scelti dallo stesso mutuatario. E' molto simile ad un tasso misto, soltanto che c'è molta più flessibilità nelle condizioni contrattuali. Con il mutuo opzionale, dunque, si alternano periodi di tassi fissi ad ...
Contratti di prestito – il prestito personale
Il prestito personale è una delle forme più comuni di contratto di prestito. Rientra nelle categorie previste per il credito al consumo e non è sottoposto ad alcun vincolo riguardo le modalità con cui viene impiegato il credito concesso. Con il contratto di prestito personale una somma viene erogata dalla ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su norme sul credito per i prestiti cambializzati. Clicca qui.

Stai leggendo Norme sul credito per i prestiti cambializzati Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 14 febbraio 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 22 ottobre 2017 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca