Indice del post entra in vigore la normativa sugli interessi bancari - chiarimenti

Nuova normativa interessi nei contratti bancari esecutiva dal 1 marzo 2017 » Tutti i chiarimenti sulla vicenda

Dal 1° ottobre 2016 sono entrate in vigore le nuove disposizioni che introducono rilevanti modifiche in materia di accredito/addebito degli interessi riferiti a finanziamenti a valere su carte di credito, scoperti di conto corrente, anticipi su fatture/contratti, esecutive a partire dal 1 marzo 2017. A partire dal 1° ottobre 2016 sono entrate in vigore le nuove disposizioni di legge in materia di interessi nei contratti di credito e di raccolta del risparmio, che sono diventate concretamente esecutive dal 1 marzo 2017, una normativa che riguarda tutti noi in quanto si riferisce ai conti correnti. In sostanza, gli interessi passivi [ ... leggi tutto » ]

Cosa prevede la nuova disciplina sugli interessi nei contratti bancari

Ecco, in sostanza, cosa prevede la nuova disciplina sugli interessi nei contratti bancari. La nuova disciplina prevede che: nei contratti bancari, gli interessi debitori che hai maturato non possano produrre interessi, salvo quelli di mora; nei rapporti di conto corrente sia prevista la stessa periodicità nel calcolo degli interessi sia debitori che creditori, che saranno conteggiati e riportati nel tuo estratto conto al 31 dicembre di ogni anno; gli interessi creditori ti siano accreditati con data valuta 31 dicembre dell’anno in cui sono maturati; gli interessi debitori eventualmente maturati sono esigibili dal 1° marzo dell’anno successivo a quello in [ ... leggi tutto » ]

La comunicazione relativa all’anatocismo

Come verrà effettuata la comunicazione relativa all'anatocismo dopo l'entrata in vigore della normativa sugli interessi bancari. Posto che viene abolito l’anatocismo bancario (gli interessi passivi non possono produrre a loro volta interessi passivi) gli istituti di credito devono inviare a tutti i clienti una comunicazione relativa alla variazione unilaterale del contratto: non possono fare diversamente perché si devono adeguare alla (bella) novità. A decorrere dal 1° ottobre gli interessi debitori e quelli creditori devono avere la medesima periodicità, comunque non inferiore a un anno. In via generale è da ritenersi che la banca li liquiderà in data 31 dicembre [ ... leggi tutto » ]

La richiesta di autorizzazione all’addebito

Cosa c'è da sapere sulla richiesta di autorizzazione dell'addebito in merito alla nuova normativa sugli interessi bancari. La seconda comunicazione che inoltrerà la banca è riferita alla richiesta di addebitare gli interessi passivi in data 1° marzo. Spieghiamo meglio: relativamente agli interessi passivi, una volta divenuti esigibili il 1° marzo, la banca non è autorizzata ad addebitarli sul conto del cliente, ma dovrà acquisire, con una seconda comunicazione, una specifica autorizzazione preventiva chiedendo di apporre una firma e di far pervenire il modulo alla banca. Una volta rilasciata dal correntista l’autorizzazione la si può comunque revocare in qualunque momento. [ ... leggi tutto » ]

11 marzo 2017 · Gennaro Andele

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post entra in vigore la normativa sugli interessi bancari - chiarimenti. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Entra in vigore la normativa sugli interessi bancari - Chiarimenti Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 11 marzo 2017 Ultima modifica effettuata il giorno 16 marzo 2017 Classificato nella categoria conti correnti bancari e postali e libretti di deposito a risparmio Inserito nella sezione assegni cambiali e conti correnti.



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca