Normativa antiriciclaggio - chi paga la sanzione in caso di violazioni

Chi è soggetto alla sanzione per violazione della normativa antiriciclaggio?

Secondo la normativa antiriciclaggio, se pago in contanti oppure ricevo un pagamento in contanti, chi paga la sanzione?

Chi è il responsabile, colui che paga l'importo oppure chi riceve la somma in contanti?

Normativa antiriciclaggio - Chi paga in contanti e chi riceve il pagamento sono entrambi responsabili della eventuale violazione

La normativa antiriciclaggio non fa alcuna distinzione tra colui che trasferisce il denaro o emette l'assegno e colui che riceve l'assegno o i contanti.

Sia la Giurisprudenza che la dottrina concordano nel considerare entrambi responsabili e dunque sanzionabili.

Questo poiché entrambi hanno posto in essere un comportamento atto a eludere lo scopo della legge.

11 gennaio 2013 · Marzia Ciunfrini


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pagamenti frazionati e normativa antiriciclaggio
La normativa antiriciclaggio, secondo cui non possono essere effettuati pagamenti in contanti oltre determinate soglie, non può essere elusa tramite il frazionamento del pagamento. I limiti previsti dall'articolo 1, primo comma, del d.l. numero 143 del 1991, infatti, devono essere interpretati nel senso che deve farsi riferimento al “valore dell'intera ...
Sanzioni per violazione delle norme antiriciclaggio
Le violazioni delle norme antiriciclaggio relative all'utilizzo del denaro contante, nonché quelle in materia di assegni liberi e libretti al portatore, devono essere comunicate dagli intermediari finanziari e dai professionisti che ne vengono a conoscenza, entro 30 giorni: al Ministero dell'Economia e delle Finanze (ovvero, più precisamente, alle competenti Ragionerie territoriali ...
Prezzo valore – disciplina antiriciclaggio
Il prezzo valore interferisce anche con la normativa antiriciclaggio, la quale prevede sanzioni per pagamenti in contanti superiori a mille euro. La segnalazione di operazioni sospette da parte dei notai La stessa normativa prevede, oltre agli obblighi di identificazione e registrazione, la segnalazione di operazioni sospette anche da parte dei ...
Tracciabilità e antiriciclaggio » Disposizioni su prelievi e versamenti
Tracciabilità del denaro: è possibile effettuare prelievi e versamenti sul conto corrente bancario, anche se di importi pari o superiori a tremila euro, secondo la normativa antiriciclaggio vigente? Facciamo chiarezza all'interno dell'articolo. Una delle domande più frequenti che ci si pone e quella sulla possibilità del prelievo dal conto corrente ...
Assegno – sbarrato postdatato e da accreditare
Quando l'assegno bancario presenta sulla facciata anteriore due sbarre tracciate dal traente o dal portatore, l'assegno può essere pagato dalla Banca soltanto ad un suo cliente o ad un'altra Banca. L'assegno bancario può recare anche tra le due sbarre il nome di un banchiere: è lo sbarramento speciale, col quale ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su normativa antiriciclaggio - chi paga la sanzione in caso di violazioni. Clicca qui.

Stai leggendo Normativa antiriciclaggio - chi paga la sanzione in caso di violazioni Autore Marzia Ciunfrini Articolo pubblicato il giorno 11 gennaio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 16 dicembre 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca