Non è possibile imputare i debiti ai congiunti del debitore

Non è possibile che i debiti di suo fratello vengano girati a lei.

Tuttavia le suggerisco di recarsi quanto prima nella cancelleria del Tribunale e verificare se l'errore è in capo all'ente impositore, con una iscrizione a ruolo “pazza”, o sia intervenuto successivamente con l'emissione di una cartella “pazza”.

In ogni caso il Tribunale, riscontrato l'errore, potrà emettere provvedimento di sgravio o comunicare all'Esattore l'errore in cui è incorso.

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

18 settembre 2010 · Chiara Nicolai

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su non è possibile imputare i debiti ai congiunti del debitore. Clicca qui.

Stai leggendo Non è possibile imputare i debiti ai congiunti del debitore Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 18 settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca