Nel 1999 ho stipulato un mutuo ipotecario con banca San paolo con scadenza nel 2015 con tasso fisso e variabile al 50%

Nel 1999 ho stipulato un mutuo ipotecario con banca San paolo con scadenza nel 2015 con tasso fisso e variabile al 50% ora vorrei almeno sbloccare dei titoli e ritrattare in qualche modo la rata visto che è aumentata di molto ma mi trovo davanti ad un muro di gomma mi è stato detto anche che non posso effettuare la portabilità perchè il mutuo è intestato ad una ditta (persona fisica che ha cessato nel 2001) è vero ?

Commento di mara | Venerdì, 3 Ottobre 2008

Il fatto che il mutuo sia intestato ad un’attività (non ad una persona fisica, anche se ditta individuale) esclude il suo mutuo dal decreto Bersani sulla portabilità a maggior ragione se il mutuo dovesse essere stato stipulato per un’acquisto che non è prima casa. È vero.

Però se la rata si è fatta troppo alta e per giunta sono stati depositati titoli a garanzia aggiuntiva (vincolandoli in qualche modo) è possibile sostituirlo.

Ovviamente la sostituzione è onerosa (perché non ci esime dal pagamento di penali di estinzione, ove ci fossero, e dalla stipula di un nuovo atto notarile – il cui prezzo non è però quello dei due atti, compravendita e mutuo, stipulati la prima volta), però bisogna valutare se non sia più oneroso “lasciare le cose come stanno”.

Sostituendo il mutuo lei potrebbe farne uno nuovo senza considerare in alcun modo le caratteristiche del precedente, perché verrebbe estinto all’accensione di quello nuovo.

Di fronte a questa prospettiva, magari la sua banca sarà più disponibile a concederle almeno la liberazione dei titoli posti a suo tempo a garanzia.

Commento di PromotoreMutui | Venerdì, 3 Ottobre 2008

8 Ottobre 2008 · Piero Ciottoli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Vorrei sapere se è possibile trasferire un mutuo (tasso variabile, stipulato ad inizio anno)
Salve, vorrei sapere se è possibile trasferire un mutuo (tasso variabile, stipulato ad inizio anno) e relativa ipoteca su un'altro immobile dal valore maggiore. Grazie Commento di Stefano | Lunedì, 22 Settembre 2008 Temo che sia necessario estinguerlo ed aprirne un altro. Nell'atto di mutuo è indicato l'immobile dato a garanzia. Commento di PromotoreMutui | Giovedì, 2 Ottobre 2008 Per porre una domanda sul contratto di mutuo in generale, sulle tipologie di mutuo, sulle normative vigenti in tema di mutuo ipotecario, nonché su tutti gli argomenti correlati a questo articolo, clicca qui. ...

Cosa si può dire di definitivo sul problema della scelta fra tasso fisso e tasso variabile per un mutuo casa? E' vero che i mutui a tasso variabile sono più rischiosi?
Devo acquistare casa ed ho bisogno di un mutuo: alcuni mi consigliano il tasso variabile, asserendo che a lungo termine è più conveniente di quello fisso, altri mi dicono che il tasso fisso è troppo rischioso per una famiglia. La stessa banca a cui mi sono rivolta per l'erogazione del mutuo, mi consiglia di scegliere un tasso variabile, confortata dal fatto, dice, che l'euribor è in discesa. Cosa si può dire di definitivo sul problema della scelta fra tasso fisso e tasso variabile per un mutuo casa? E' vero che i mutui a tasso variabile sono più rischiosi? Un grazie ...

Contratto di mutuo a tasso variabile
Ho contratto un mutuo. Il mutuo è a tasso variabile. Cosa mi aspetta con le prossime rate? ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su nel 1999 ho stipulato un mutuo ipotecario con banca san paolo con scadenza nel 2015 con tasso fisso e variabile al 50%. Clicca qui.

Stai leggendo Nel 1999 ho stipulato un mutuo ipotecario con banca San paolo con scadenza nel 2015 con tasso fisso e variabile al 50% Autore Piero Ciottoli Articolo pubblicato il giorno 8 Ottobre 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 1 Maggio 2017 Classificato nella categoria decisioni Arbitro Bancario Finanziario in tema di clausole vessatorie portabilità violazione dovere buona fede contrattuale risarcimento

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)