cattivi pagatori e mutuo rifiutato

Sono un lavoratore autonomo, in questi giorni mi è stata rifiutato da parte di una banca, dopo una fase istruttoria positiva, il mutuo per acquisto prima casa che avevo richiesto.

Nonostante la reticenza da parte del direttore dell’agenzia presso cui avevo fatto richiesta, che non ha voluto spiegarmi il motivo, adducendo ad un profilo complessivo sfavorevole, ho ripensato al fatto che ho un contenzioso irrisolto con la compagnia telefonica H3G che va avanti da 2 anni: disdetta contestata, penali non accettate da parte mia, bollette ad intermittenza successive alla cessazione dell’utenza, non riconosciuta ma di fatto avvenuta…etc.. (come tante storie che si verificano oggi).

Vorrei sapere, visto che mi pare di aver letto, e chiedo conferma anche di questo, sanare il rapporto con la compagnia telefonica con una conciliazione, non darebbe cmq effetti utili in tempi utili (almeno 12 mesi), è ragionevole pensare, prima di provare con altre richieste di mutuo, che un garante persona fisica, parente con profilo reddituale ed anagrafico utile, MA CHE HA APPENA ESTINTO UN MUTUO PRIMA CASA, sarebbe sufficiente a far accettare la mia richiesta?

I dati relativi a contenziosi con le compagnie telefoniche non vanno in SIC (cattivi pagatori, per intenderci).

Per dirla tutta, ci avevano provato, costituendo delle apposite banche dati… il Garante per la Privacy bloccò però l’iniziativa.

L’unico modo con cui un contenzioso con H3G potrebbe averla condotta in SIC sono eventuali atti giudiziari, che risulterebbero dalle visure quali elementi pregiudizievoli; ma non mi sembra il Suo caso.

I motivi del rifiuto del mutuo sono pertanto da ricercare altrove.

Prima di fare qualsiasi considerazione, Le consiglio di fare le opportune visure nelle varie SIC, per ordine di importanza:

– CR BANCA D’ITALIA
– CAI
– CTC
– CRIF
– EXPERIAN

Solo dopo aver escluso la presenza di segnalazioni negative sarà possibile ipotizzare una strategia per l’accesso al mutuo.

15 Maggio 2011 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

CTC Consorzio per la Tutela del Credito
Una serie di domande e risposte utili al lettore per capire cosa è il CTC - Consorzio per la Tutela del Credito. L'articolo fornisce informazioni chiare e concise per capire come interagire con il CTC allo scopo di ottenere la cancellazione dei propri dati di cattivo pagatore. Vengono anche forniti elementi utili, circa i tempi di permanenza dei dati, per evitare il rigetto dell'istanza di cancellazione. Infine viene reso noto al lettore un elenco di Associazioni di Consumatori che potranno aiutarlo ad esercitare i diritti comunque riconosciuti ai cattivi pagatori. I SIC, le ex “centrali rischi”, sono banche dati che ...

Consolidamento debiti? » Possibile con un mutuo
Gli oneri quotidiani da affrontare per le famiglie italiane, sia di esigua che di cospicua entità, sono tantissimi e, sempre più consumatori, si trovano costretti a ricorrere al credito. Vediamo come fare a consolidare i numerosi debiti grazie ad un mutuo. Quando si confrontano i mutui di diversi istituti di credito si guarda sempre alla convenienza dei tassi di interesse, per essere sicuri di poter restituire il debito contratto, ma non sempre ciò è possibile, soprattutto a causa dell'imprevedibilità economica e finanziaria di questi tempi di crisi. Tra i tanti metodi esistenti, per districarsi tra i rimborsi dei differenti finanziamenti, ...

Segnalazione in CRIF del cattivo pagatore - legittima solo se al debitore è stato notificato il dovuto preavviso
Per la segnalazione in CRIF di una posizione debitoria è necessaria la notifica di un preavviso di iscrizione al debitore. La banca, la finanziaria o l'intermediario che abbiano erogato il prestito non rimborsato ed abbiano inoltrato a Crif le relative segnalazioni di ritardo o inadempienza, senza fornire al debitore il necessario preavviso dell'imminente iscrizione in Centrale Rischi della posizione debitoria -violando l'obbligo di cui all'articolo 4, comma 7, del codice di deontologia e buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di credito al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti - devono provvedere alla cancellazione, entro ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cattivi pagatori e mutuo rifiutato. Clicca qui.

Stai leggendo cattivi pagatori e mutuo rifiutato Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 15 Maggio 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)