Fideiussione e mutuo - Se è previsto il beneficio di escussione il creditore deve necessariamente agire prima sul mutuatario

Dipende dal tipo di fideiussione prestata dai garanti: se è previsto il beneficio di escussione, la banca deve innanzi tutto porre in essere tutti i tentativi per escutere il mutuatario.

Il che significa che può rivalersi sui garanti solo se l'immobile, per cui il mutuo è stato erogato, non si riesce a vendere all'asta o, se il ricavato dalla vendita non è sufficiente ad estinguere il debito.

In ogni caso i garanti sono obbligati ad intervenire qualora il ricavato dalla vendita non sia sufficiente a coprire il credito insoluto.

24 ottobre 2012 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca