Mutuo con interessi usurari » Effettuiamo la richiesta di rimborso

Mutuo con interessi usurari » Effettuare la richiesta di rimborso

Mutuo: in caso di applicazione di tassi usurai, non solo è possibile recuperare gli interessi pagati, ma anche annullare il contratto.

Infatti, quando il tasso di mora, le penali e le varie spese, tutte messe insieme superano il tasso soglia, stabilito dalla legge antiusura 108/96, anche i mutui diventano usurai e possono essere annullati con le relative procedure giudiziali bloccate.

Questo l'orientamento della Corte di Cassazione, stabilito con la sentenza 350/2013.

Dunque, a parere degli Ermellini, oltre al recupero integrale degli interessi pagati su mutui, leasing e finanziamenti, quando i tassi, le penali e le spese varie superano la soglia di usura, il contratto può essere annullato.

Ma quali sono i passi da seguire per verificare se il contratto di mutuo o di finanziamento rientra nella fattispecie sancita dalla Suprema Corte?

E in questi casi, come e quando chiedere il rimborso?

I 5 passi da seguire per ottenere il rimborso degli interessi usurari del mutuo

Vediamo i punti fondamentali:

  1. essere fisicamente in possesso del contratto (nel caso del mutuo, se non si è in possesso del nel caso del mutuo, se non si è in possesso del contratto, basta chiederne copia alla banca e/o al notaio che ha effettuato il rogito);
  2. valutare il tasso concretamente e complessivamente applicato dall'istituto di credito o finanziario;
  3. confrontare il tasso con i tassi soglia stabiliti trimestralmente dalla Banca D’Italia;
  4. qualora il tasso complessivamente applicato dalla banca o dalla finanziaria sia superiore al tasso soglia, e quindi l'istituto abbia praticato o stia praticando usura, gli si dovrà inoltrare una formale diffida;
  5. effettuare un tentativo di conciliazione con l'istituto di credito o finanziario al fine di raggiungere una soluzione bonaria della vicenda, altrimenti occorre promuovere un giudizio.

Mutuo e interessi ad usura: quando chiedere il rimborso

E' possibile chiedere il rimborso degli interessi quando ci si trova di fronte all'anatocismo bancario o all'usura bancaria.

L'anatocismo bancario si verifica quando si capitalizzano gli interessi su un capitale. In pratica avviene quando la banca applica formula dell'interesse composto, cioè fa pagare gli interessi sugli interessi.

L'usura bancaria, invece si ha quando la banca applica un tasso di interesse che supera il tasso di soglia, cioè il tasso stabilito dalla legge. Il tasso di soglia è notificato dalla Banca d'Italia ogni tre mesi.

E' sufficiente che il tasso superi il tasso di soglia anche per un solo trimestre, per far scattare l'usura bancaria.

Se la banca è colpevole di anatocismo, si possono richiedere solo gli interessi pagati in eccesso. Nel caso si sia verificata l'usura, si può richiedere il totale degli interessi già pagati e pretendere che nel pagamento delle rate successive ci siano solo somme che si riferiscono al capitale puro.

E' importante qui sottolineare che l'anatocismo o l'usura vanno in prescrizione dopo dieci anni. Perciò c'è tutto il tempo per verificare il proprio mutuo e, nel caso, procedere nella richiesta di rimborso. Inoltre è bene ricordare che si può chiedere il rimborso degli interessi, ma anche ogni altra voce di costo a carico dell'utente, incluso le spese delle penali e di commissioni.

Come richiedere il rimborso in tema di mutuo ad interessi usurari

Ci sono molte società specializzate che offrono un servizio di analisi gratuita del mutuo per verificare se si è rimasti vittima di anatocismo o di usura bancaria.

Ovviamente se la verifica è positiva, ci si può affidare a loro per il recupero degli interessi.

Altrimenti si segue la strada tradizionale e si chiede alla propria banca l'estratto conto e i rendiconti delle rate pagate.

Si ricorda che un istituto bancario ha l'obbligo di fornire al contraente tutti i documenti inerenti agli ultimi dieci anni.

Oltre alle società specializzate nel settore, dopo la sentenza si sono attivate anche le associazioni a tutela del consumatore.

19 novembre 2013 · Andrea Ricciardi


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Mutuo ad interessi usurari » Occhio alla clausola di salvaguardia
La clausola di salvaguardia inserita in un contratto di mutuo inibisce lo sforamento del tasso soglia. Dall'analisi della maggior parte dei contratti di mutuo, almeno i più recenti, è possibile riscontrare l'inserimento della clausola di salvaguardia contro l'usura. Questa clausola, inserita nella maggior parte dei contratti di mutuo, e relativa ...
Mutui » interessi moratori e corrispettivi non vanno sommati per confrontarli con soglia di usura
Alcuni recenti provvedimenti dei Tribunali, sia di merito che di Cassazione, hanno disatteso le aspettative di migliaia di clienti che volevano rivalersi nei confronti delle banche, accusate di aver applicato tassi a usura sui mutui ipotecari. Alcune pronunce giurisprudenziali hanno confermano, purtroppo, che i tassi moratori, promessi in contratto, non ...
Mutui » Tassi usurari? Ecco come difendersi
Mutui a tassi usurari: i consumatori si preparano alla guerra contro gli istituti di credito. Vi forniamo qualche dritta per evitare e combattere questo fenomeno. Anche a causa della crisi, negli ultimi anni gli istituti di credito hanno concesso pochissimi finanziamenti a prezzi molto elevati. Le cause portate avanti da ...
Mutuo ad interessi usurari » Come verificare
Può essere necessaria una semplice verifica approssimativa per scoprire se gli interessi del mutuo, sia convenzionali che moratori, superino il tasso di soglia legale. Sono definiti usurari quei tipi di mutuo che prevedono tassi di interesse (fissi o variabili) che superano quelli legali (cosiddetti tassi soglia). I tassi legali vengono ...
Mutuo con tassi di interesse al limite dell'usura » La clausola di salvaguardia che protegge le banche
Mutuo con tassi di interesse che superano la soglia di usura: in aiuto delle banche la famigerata clausola di salvaguardia. Le banche sostengono che il tasso di mora, ovvero l'interesse aggiuntivo da pagare in caso di ritardo nel versamento della rata, non deve essere sommato al tasso pattuito nel contratto ...

Spunti di discussione dal forum

Come verificare il superamento della soglia del tasso di usura per un contratto di prestito?
E' stato applicato il 10% di interesse dal 1996 ad oggi a fronte di un prestito tra un privato e un'azienda: come si può verificare se si tratta di tasso usura durante questo periodo?
Carte revolving e soglia di usura
Ho una carta di credito che nessuno sembra più voler accettare, che mi appilca un tasso di interesse del 22%: c'è qualche esperto che mi sa dire qual'è il tasso di usura per le carte revolving?
Mutuo ipotecario stipulato nel 1995 e sproporzione tassi interesse – C’è usura sopravvenuta?
Nel 1995, per l'acquisto della mia prima casa, ho stipulato un mutuo ipotecario presso il mio istituto di credito, di durata trentennale, in epoca anteriore all’entrata in vigore della legge 108/1996 che tratta di usura sopravvenuta. Il mutuo stipulato, mentre prima della legge presentava dei tassi di interesse legittimi, successivamente…
Rinegoziazione mutuo – Ho diritto alla documentazione inerente il nuovo contratto?
Circa tre anni fa, ho rinegoziato il mio mutuo a tasso fisso con la mia banca, non allungando la durata ma semplicemente abbassando il tasso. Il tasso iniziale di circa 5,30% il tasso in seguito alla rinegoziazione circa il 3,5%. A quanto pare da quello che riesco a capire contattando…
Piano di ammortamento mutuo a tasso variabile
Ho appena realizzato che il piano di ammortamento del mio mutuo a tasso variabile a 30 anni, segue il metodo tradizionale invece del metodo di ricalcolo della rata. Questo provoca un inesorabile aumento della rata, quando il tasso rimane stabile. Mi spiego meglio: ad ogni rata la quota capitale sale,…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su mutuo con interessi usurari » effettuiamo la richiesta di rimborso. Clicca qui.

Stai leggendo Mutuo con interessi usurari » Effettuiamo la richiesta di rimborso Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 19 novembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 4 novembre 2017 Classificato nella categoria nozioni di base su mutui affitti e leasing Inserito nella sezione mutui per acquisto casa e affitti.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Forum

Domande