Se il tasso del mutuo supera la soglia di usura » Eventuale risarcimento

Qualora si ritenga di aver diritto a un risarcimento, sono diversi i passi da poter fare. Per prima cosa bisogna aprire un reclamo formale con la banca, chiedendo che vengano ricalcolati tutti gli interessi.

La banca deve rispondere entro 30 giorni.

Qualora non si sia soddisfatti, entro 12 mesi dal reclamo ci si può rivolgere all'arbitro bancario e finanziario, a un costo per pratica di 20 euro e un tempo di decisione massimo 4 mesi.

Se l'arbitro dà ragione al mutuatario, la banca deve rimborsare gli interessi illecitamente percepiti dal cliente.

Qualora la banca non ottemperi alla decisione dell'arbitro, ci si può rivolgere alla giustizia ordinaria.

10 settembre 2013 · Stefano Iambrenghi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca