Mutuo e detrazione interessi passivi » Come ottenere il beneficio

Per rispondere alla domanda vanno chiariti, innanzitutto, aspetti decisivi. Per ottenere il beneficio della detraibilità, il mutuo deve essere stipulato non oltre i 12 mesi precedenti o successivi all'acquisto dell'unità immobiliare.

E' tuttavia possibile stipulare un successivo mutuo sostitutivo del primo, anche per un importo maggiore,senza perdere il diritto alla detrazione. Tale diritto in tal caso potrà essere esercitato solo per il capitale residuo del mutuo estinto,non anche per la parte in più dell'importo ottenuta con il nuovo mutuo.

Abbiamo precisato in precedenti articoli che l'immobile, per poter ottenere la detrazione, deve essere adibito ad abitazione principale.

Può essere usato come abitazione dal proprietario o anche da un suo familiare, pur se non a carico fiscalmente. Può essere abitato dal coniuge, anche separato fino alla sentenza di divorzio, dai parenti fino al terzo grado e dagli affini fino al secondo grado.

L'immobile deve essere adibito ad abitazione principale entro 12 mesi dall'acquisto. Il termine può slittare se l'abitazione è locata o è oggetto di ristrutturazione.

23 dicembre 2013 · Andrea Ricciardi

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca