Indice del post scelta del mutuo: quale il più conveniente? » breve guida

Premessa Tra le decisioni, di natura economica, che una famiglia deve affrontare, forse, quella per la scelta del mutuo, è la più importante. Ma, di norma, avviene in un contesto sconosciuto alla maggioranza. Questa breve guida intende provvedere, in poche righe, le cognizioni essenziali per affrontare un colloquio allo sportello afferrando gli argomenti e senza subire conclusioni condizionate dalle preferenze della banca. Nozioni preliminari Per poter accendere un mutuo, purtroppo, bisogna conoscerlo. E a volte nemmeno basta una laurea in Economia, con tutte quelle parole incomprensibili per scegliere il migliore finanziamento da richiedere. Ma basta essere un poco attenti [ ... leggi tutto » ]

Diverse motivazioni suggeriscono di non limare l'importo all'indispensabile. In primo luogo perché le esigenze finanziarie correlate all'acquisto o alla ristrutturazione di una casa eccedono spesso le aspettative. A quel punto un po' di liquidità in più farà comodo. Poi va ricordato che il mutuo è il finanziamento meno costoso di tutti, nonché l'unico fiscalmente detraibile. Quindi può essere vantaggioso utilizzarlo anche per estinguere prestiti personali o evitare di contrarne. E se si è ecceduto nella richiesta nessun problema: la quota superflua potrà essere restituita senza penali, risparmiando tutti i relativi interessi. L'unica considerazione "al ribasso" riguarda le soglie percentuali [ ... leggi tutto » ]

Con il tasso fisso la rata è uguale per tutta la durata del mutuo, ma se i tassi di mercato calano non puoi approfittarne. Il tasso variabile, invece, segue il mercato e può essere rischioso quando i tassi aumentano. Un buon compromesso è il mutuo variabile con Cap: la rata fluttua, ma il tasso di interesse non può mai superare una certa soglia. Se questa ha un valore simile ai tassi fissi di mercato, la scelta è conveniente. Taeg: nell'almanacco dei mutui questa parola compare molto spesso. E' solo un acronimo! TAEG, cioè Tasso Annuale Effettivo Globale. Questo dato [ ... leggi tutto » ]

18 ottobre 2013 · Carla Benvenuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Mutuo prima casa » Come optare per la scelta più conveniente
Siete alle prese con l'acquisto della vostra prima casa? Ecco alcuni consigli per scegliere il mutuo più adatto alle vostre esigenze. Il settore immobiliare, che per decenni è stato l'investimento preferito da noi italiani, negli ultimi anni ha vissuto una fase di forte recessione, a causa della crisi economica da ...
ISC - indicatore sintetico del costo del mutuo
In campo automobilistico come finanziario siamo ormai sommersi dalle sigle, acronimi di nomi articolati e complessi. Una delle ultime apparizioni nel settore dei mutui è stato l'ISC. La sua descrizione estesa è peraltro autoesplicativa: “Indicatore Sintetico di Costo”. La definizione ha assunto significato più formale nel 2003 con una delibera ...
EURIRS o IRS – Accordi speciali sul tasso di interesse del mutuo
IRS è l'acronimo di Interest Rate Swap. IRS è spesso indicato come EURIRS. L'EURIRS è l'acronimo di EURo Interst Rate Swap. Quando la banca vuole garantire al cliente un tasso fisso deve tutelarsi in modo da evitare di rimetterci cifre da capogiro se i tassi si alzano. Ciò è possibile ...
Mutuo a tasso variabile rata costante e durata variabile (affitto o soffietto) – aspetti positivi e negativi
Il mutuo a tasso variabile rata costante e durata variabile è un contratto di prestito. Il mutuo a tasso variabile rata costante e durata variabile consiste nel trasferimento di una somma di denaro da un soggetto “mutuante” ad un soggetto “mutuatario” che si impegna a restituirlo secondo modalità concordate, dettagliatamente ...
Il contratto di mutuo – Scrittura privata ed atto pubblico
L'atto di concessione del mutuo può assumere la forma di scrittura privata quando viene sottoscritto contemporaneamente dalle parti; quando, invece, la firma del contratto avviene in presenza di un notaio si parla di atto pubblico. In questo secondo caso le spese notarili, calcolate in base al valore della pratica, incidono ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post scelta del mutuo: quale il più conveniente? » breve guida. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Scelta del Mutuo: Quale il più conveniente? » Breve guida Autore Carla Benvenuto Articolo pubblicato il giorno 18 ottobre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria nozioni di base su mutui affitti e leasing Inserito nella sezione mutui per acquisto casa e affitti.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca