Mutuo condominiale » Come ristrutturare le parti in comune

Anche per i condomini oggi è possibile richiedere un mutuo, una soluzione perfetta per affrontare importanti lavori di ristrutturazione e di manutenzione straordinaria: scopriamo come funziona il mutuo condominiale.

Un mutuo condominiale deve essere richiesto dall'umanità dell'assemblea condominiale, non sono ammessi voti contrari. L'unanimità è richiesta anche per tutte le condizioni del contratto di mutuo, dalla cifra da richiedere, alla periodicità delle rate del rimborso, alle condizioni del tasso di interesse, alle spesce accessorie per l'accensione del mutuo

La garanzia richiesta dalla banca di solito è la parte comune del condominio, sulla quale viene accesa un'ipoteca. Gli istituti di credito a volte possono accettare anche mutui di tipo chirografario, stipulato sulla garanzia di una firma, quella dell'amministratore. molto spesso viene richiesta però una fideiussione

Parlando di condizioni, quelle per richiedere un mutuo condominiale sono diverse a seconda dell'istituto di credito, ma in genere valgono le stesse regole che si applicano al prestito a privati, inclusa la possibilità di trasferire il debito ad un altro istrituto di credito

Solitamente gli importi accessibili con un mutuo condominiale non sono elevatissimi, la somma si aggira intorno ai 100mila euro e la durata massima del periodo di rimborso è di 72 mesi. I tassi applicati sono più vicini a quelli tipici di un finanziamento a lungo termine che a quelli propri di un mutuo

In tema di agevolazioni fiscali, è bene sapere che ai lavori di rsitrutturazione condominiale si applicano gli sgravi fiscali del 50% e le detrazioni del 65% del bonus energia quando l'accensione del mutuo è finalizzato all'installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, come pannelli foto-voltaici o placche per scaldare acqua

17 gennaio 2014 · Tullio Solinas

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

La proprietà esclusiva delle parti comuni di un edificio condominiale può essere provata solo dal contratto di compravendita stipulato con il costruttore
Per vincere la presunzione legale di proprietà comune delle parti dell'edificio condominiale non sono sufficienti il frazionamento, accatastamento, e la relativa trascrizione, eseguiti a domanda del venditore costruttore, della parte dell'edificio in questione, trattandosi di atto unilaterale di per sé inidoneo a sottrarre il bene alla comunione condominiale, dovendosi riconoscere ...
Foro competente per controversie fra condomini - Non deve necessariamente identificarsi con il giudice del luogo in cui si trova l'immobile condominiale
L'articolo 23 del codice di procedura civile introduce un foro speciale esclusivo per le controversie tra condomini, stabilendo che per esse è competente il giudice del luogo in cui si trova l'immobile condominiale. Tuttavia, il carattere esclusivo del foro non significa che lo stesso sia anche inderogabile; le ipotesi di ...
La fideiussione a garanzia supplementare del mutuo
Nel concedere un mutuo la banca deve considerare non solo il valore dell'immobile offerto in garanzia, ma anche la capacità economica del debitore di pagare le rate del mutuo (un elemento di valutazione è costituito dalla dichiarazione dei redditi). Per questa ragione, talvolta, viene richiesta la fideiussione da parte di ...
Quando si può presumere la natura condominiale di un bene rientrante fra le parti comuni di un edificio
Sono oggetto di proprietà comune dei proprietari delle singole unità immobiliari dell'edificio (anche se aventi diritto a godimento periodico e se non risulta il contrario dal titolo) tutte le parti dell'edificio necessarie all'uso comune come il suolo su cui sorge l'edificio, le fondazioni, i muri maestri, i pilastri e le ...
Comproprietà della scala condominiale
Negli edifici in condominio, le scale, con i relativi pianerottoli, costituiscono strutture funzionalmente essenziali del fabbricato e rientrano, pertanto, fra le parti di questo che, in assenza di titolo contrario, devono presumersi comuni nella loro interezza, ed anche se poste concretamente a servizio soltanto di talune delle porzioni dello stabile, ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su mutuo condominiale » come ristrutturare le parti in comune. Clicca qui.

Stai leggendo Mutuo condominiale » Come ristrutturare le parti in comune Autore Tullio Solinas Articolo pubblicato il giorno 17 gennaio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria mutui agevolati per giovani coppie anche con contratto di lavoro atipico Inserito nella sezione mutui per acquisto casa e affitti.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca