mutuo con opzione

Devo stipulare un mutuo di 130 mila euro per 30 anni e sono indecisa se utilizzare il mutuo opzionale modulare o se fare il muto a tasso variabile con cap, tenendo conto che non ho tanta dimestichezza con l'argomento tassi, posso essere in grado di gestire il mutuo opzionale? Quale i vantaggi e i difetti dell'uno e dell'altro?

I vantaggi del mutuo "con opzione" è che in caso di panico può bloccare il tasso per un periodo definito, ma prende il tsso fisso "del momento", non quello di oggi.

Il mutuo "con cap" ha il difetto di essere costoso (spread più alti e a volte spese, anche ricorrenti, più alte) e il vantaggio che oltre una certa misura la rata non potrà salire.

Fare un mutuo con un margine di sicurezza sulla rata (non "il massimo che ci si può permettere", quindi) e capitalizzare quel margine (metterlo via, intendo) è la cosa che offre la maggior sicurezza in assoluto, secondo il mio modesto parere, e per fare ciò è utile mantenere la rata bassa e diminuire le spese.

11 marzo 2011 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su mutuo con opzione. Clicca qui.

Stai leggendo mutuo con opzione Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 11 marzo 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria mutui casa - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca