Mutuo agevolato per dipendenti pubblici » Ecco come usufruirne

Nell’articolo che segue, vi spieghiamo cosa devono fare i dipendenti pubblici e statali per ottenere un mutuo agevolato: requisiti, tassi e importo massimo che può essere richiesto.

L’agevolazione fornisce mutui ipotecari, per l’acquisto della prima casa di abitazione, della durata di 10, 15, 20, 25 o 30 anni.

La somma massima erogata non può superare il limite di euro 300.000, comprese le spese per eventuali pertinenze.

Si tratta di una cifra che può arrivare a coprire fino al 100% del valore dell’immobile, più una somma a titolo di spese accessorie che non può superare i 5000 euro.

Nel calcolare l’importo massimo erogabile bisogna tener conto del limite dell’importo delle rate, che non possono superare la metà dell’imponibile netto del cud.

Il beneficio è riservato agli iscritti in attività di servizio con contratto di lavoro a tempo indeterminato e ai pensionati iscritti alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali, con una anzianità di iscrizione di almeno 3 anni.

La domanda, corredata da tutta la documentazione richiesta, deve essere inviata dal 1° al 10 gennaio, dal 1° al 10 maggio e dal 1° al 10 settembre di ogni anno, esclusivamente in via telematizzata.

L’iscritto o i componenti il nucleo familiare non devono risultare proprietari di altra abitazione in tutto il territorio nazionale, salve le particolari ipotesi previste e dettagliate dal Regolamento, ovvero:

  • proprietà di quote;
  • immobile assegnato al coniuge separato;
  • iscritto che intenda costituire un proprio nucleo familiare, distinto da quello dei genitori;
  • immobile da acquistare sito ad almeno 250 Km da altro eventuale immobile di proprietà, in caso di disponibilità finanziarie residue

Per quanto riguarda il tasso di interesse e la durata del mutuo, per:

  • i mutui a tasso fisso: tasso di interesse del 3,75% per l’intera durata del mutuo;
  • mutui a tasso variabile: tasso del 3,50% per il primo anno e, con decorrenza dalla terza rata, tasso variabile pari all’Euribor a 6 mesi, calcolato su 360 giorni, maggiorato di 90 punti base, rilevato il 30 giugno o il 31 dicembre del semestre precedente.

Il pagamento delle rate di ammortamento avviene tramite MAV (bancari o postali) precompilati, trasmessi al mutuatario a cura dell’Istituto.

In caso di mancata ricezione, i soli mutuatari muniti di PIN on line potranno visualizzare e stampare sia il MAV postale che il MAV bancario accedendo nell’Area riservata del sito internet INPS.

Ad ogni buon conto, si precisa che la richiesta del MAV (postale o bancario) relativo alla scadenza in questione, potrà essere rivolta dal mutuatario alla Direzione Provinciale INPS Gestione Dipendenti Pubblici competente per territorio.

Le domande di mutuo ipotecario, che abbiano tutti i requisiti previsti dal regolamento, sono tutte accolte, a meno che il budget assegnato per ogni quadrimestre alla Direzione Regionale di riferimento non si riveli insufficiente a soddisfare la totalità delle domande pervenute.

In tal caso, ciascun Ufficio Provinciale e Territoriale forma una graduatoria, sulla base dei criteri previsti dalla normativa vigente.

Da notare bene, infine, che si può avere accesso alle agevolazioni anche per l’acquisto di una abitazione per i figli o genitori.

La polizza incendio e scoppio è a carico del richiedente e deve avere come massimale minimo una somma pari a 1 milione di euro per la parte di responsabilità civile verso terzi, il massimale per l’incendio e scoppio è legato al valore del capitale residuo da rimborsare.

21 Luglio 2014 · Andrea Ricciardi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Mutui agevolati INPS per dipendenti pubblici in servizio o in pensione
Le abitazioni per le quali può essere erogato il mutuo devono essere ubicate sul territorio italiano e non devono avere le caratteristiche di abitazione di lusso, così come definite dal Decreto del Ministro dei lavori pubblici 2 agosto 1969 e successive modificazioni ed integrazioni. ...

Mutuo agevolato » Parte il fondo per le giovani coppie
Mutuo agevolato: rinnovato il Fondo per l'accesso alle giovani coppie con una maggiore dotazione e condizioni più semplici per l'accesso. La Ministra per l'Integrazione, con delega alle Politiche Giovanili, Cécile Kyenge, e il Presidente dell'Associazione bancaria italiana (ABI), Antonio Patuelli, hanno firmato il 28 Novembre 2013 a Roma il Protocollo d'intesa. La sigla è avvenuta in occasione dell'apertura del convegno Credito al credito, la due giorni che l'ABI dedica al tema del credito alle persone e alle imprese, quest’anno alla quarta edizione. In un contesto economico ancora difficile, l'obiettivo del nuovo accordo è rafforzare lo strumento per agevolare nell'acquisto della ...

Mutuo agevolato » La chimera del fondo dello stato per gli under 35
Nel nostro Paese, per gli under 35 alle prese con l'acquisto di una casa tramite l'accensione di un mutuo, la strada è sempre più in salita. I motivi sono molteplici: che sia la crisi economica, il credit crunch, o la solita sfiducia del sistema bancario nell'elargire presti, le difficoltà non mancano. Sempre in aumento sono coloro che non hanno sufficienti garanzie di rimborso delle rate e potrebbero restare senza lavoro. Ormai, infatti, varcare le soglie di un istituto di credito senza garanzie reddituali e patrimoniali, equivale all'impossibilità, garantita, di ottenere la concessione di un mutuo. Mutuo agevolato: la chimera del ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su mutuo agevolato per dipendenti pubblici » ecco come usufruirne. Clicca qui.

Stai leggendo Mutuo agevolato per dipendenti pubblici » Ecco come usufruirne Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 21 Luglio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 2 Agosto 2017 Classificato nella categoria mutui agevolati per giovani coppie anche con contratto di lavoro atipico e per famiglie numerose Inserito nella sezione mutui per acquisto casa e affitti

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)