Polizze assicurative sui mutui - Entrata in vigore delle norme previste nel decreto Salva-Italia

Dal 2 aprile 2012, cambiano le procedure per la stipula delle polizze assicurative sui mutui. Come previsto dal decreto Salva-Italia, infatti, a partire da tale data, le banche che chiedono la sottoscrizione di una polizza assicurativa sulla vita per concedere un mutuo, dovranno presentare almeno due preventivi di compagnie non appartenenti al proprio gruppo. La legge, infatti, limita l'obbligo della banca all'offerta di due polizze, quindi nessun ulteriore preventivo su richiesta del cliente.

La norma dovrebbe arginare il fenomeno delle alte commissioni chieste dalle banche ai mutuatari obbligandoli a sottoscrivere una polizza del proprio gruppo bancario, senza possibilità di scelta e anche di risparmio per il consumatore.

La nuova disposizione riguarda solo le assicurazioni sulla vita, che le banche possono proporre al cliente come ulteriore garanzia sul buon fine dei pagamenti del mutuo nel lungo termine, sia a tutela della banca che del cliente stesso. Spesso le banche comprendono l'assicurazione vita all'interno di una polizza più ampia denominata «multirischi», che copre in genere i casi in cui un evento imprevisto possa intaccare la capacità di rimborso delle rate (morte, infortunio o perdita di lavoro).

Restano però fuori le polizze non legate alla vita, e non è chiaro se quelle comprese in una polizza multirischi ricadano nella disposizione.

17 dicembre 2011 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca