Mutui – ADUSBEF, non bastano rimproveri. Necessarie sanzioni


”I rimproveri del governatore di Bankitalia Mario Draghi che in una lettera ha stigmatizzato i comportamenti illegali degli istituti di credito in merito ai costi sulla portabilità dei mutui, la surroga e la cancellazione dell’ipoteca, se non accompagnati da dure sanzioni e da congrui risarcimenti dei danni a favore di 3,2 milioni di famiglie, sono fumo negli occhi”. Lo dice l’Associazione dei consuamtori Adusbef, in un comunicato.

Il decreto Bersani risale al 2 febbraio 2007; quello sulla simmetria dei tassi, che impone una analoga variazione dei tassi sia sui depositi che sugli impieghi in occasione delle manovre BCE, ha consentito un illecito lucro di 6 miliardi di euro al sistema bancario, nonostante sia in vigore dal 4 luglio 2006, ben 22 mesi fa.

Il Governatore Draghi – secondo Adusbef – ”deve inviare immediate ispezioni tese a quantificare con un monitoraggio le illegalita’ ed i comportamenti truffaldini e fraudolenti che hanno arrecato gravissimo nocumento a milioni di famiglie, gia’ alle prese con aumenti medi sulle rate di 180 euro al mese”.

Adusbef e Federconsumatori, che hanno avviato doverose class action contro le banche e la casta dei notai, con moduli di adesione pubblicati sui siti, aspettano quindi che oltre alla lettera, Bankitalia imponga il ripristino della legalita’ violata e doverosi risarcimenti”

7 Maggio 2008 · Patrizio Oliva



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Cosa sto leggendo

Stai leggendo Mutui – ADUSBEF, non bastano rimproveri. Necessarie sanzioni Autore Patrizio Oliva Articolo pubblicato il giorno 7 Maggio 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 16 Dicembre 2017 Classificato nella categoria attualità gossip politica

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)