Gli ausiliari del traffico - Soggetti privati o pubblici?

Con la pronuncia 22676/09, la Seconda Sezione della Corte di Cassazione, ha stabilito che: Gli ausiliari del traffico che sono dipendenti del comune e non di società private possono multare per divieto di sosta anche fuori dalle strisce blu. Infatti non sono soggetti a limitazioni delle funzioni di prevenzione e accertamento delle infrazioni in materia di sosta dal momento che, nell ambito del territorio del comune, non trova applicazione il limite della soggezione delle aree a concessione di parcheggio, che caratterizza invece, il corrispondente potere dei dipendenti delle società concessionarie.

A parere dei Giudici di Piazza Cavour, quindi, vi è un importante distinzione tra ausiliari del traffico che sono dipendenti pubblici (comune) e dipendenti privati (aziende). I primi possono effettuare multe per divieto di sosta anche al di fuori delle strisce blu. Mentre i dipendenti privati, non hanno questo potere.

Argomenti correlati

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su gli ausiliari del traffico - soggetti privati o pubblici?. Clicca qui.

Stai leggendo Gli ausiliari del traffico - Soggetti privati o pubblici? Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 25 giugno 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 26 dicembre 2018 Classificato nella categoria multe accertamento infrazione notifica verbale pagamento sanzione o ricorso » mini guide Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca