Multa per Ztl » Contestazione e ricorso: la guida

Multa per accesso irregolare in ZTL: come proporre ricorso e contestazione.

Nel nostro paese, dodici città sono dotate di zone a traffico limitato, le Ztl. Queste aree spesso comprendono centri urbani che impediscono la viabilità in determinati giorni e orari alle vetture non autorizzate.

Lo scopo delle ZTL, in teoria, è quello contrastare l’inquinamento ambientale che interessa in special modo le grandi città, permettendo, così, ai turisti che affollano i centri storici di visitarli in tutta sicurezza.

In realtà, il loro scopo effettivo è quello di rimpinguare le casse comunali con i pagamenti dovuti alle infrazioni.

La multa per sanare il bilancio

Anche se la multa da ZTL ha un’incidenza economica così elevata da rappresentare una vera voce nel bilancio comunale, ciò è spesso dovuto ad un volontario lassismo da parte delle amministrazioni nell’indicare con precisione gli orari e le strade chiuse, tanto che spesso ci si trova a dover commettere infrazione senza avere la possibilità di cambiare percorso.

Infatti, contestare una multa da ZTL è una cosa alquanto difficile e complicata, se il trasgressore paga subito ha una sanzione minima da versare, se contesta, come in tutte le multe, rischia di pagare almeno il doppio, senza contare i grattacapi e le spese da sostenere per fare il ricorso contro la multa per la zona ZTL.

Per vincere un ricorso è necessario di avere in mano qualcosa di concreto e che si può provare e documentare.

Multa da Ztl: motivi validi per la contestazione

Innanzitutto una multa di questo tipo ha valore se l’area è stata accuratamente segnalata all’ingresso dei varchi e nel punto precedente alla zona non transitabile per permettere di evitarla: per intenderci un cartello posto alla fine di una strada a senso unico non mette l’automobilista in condizione di aggirare l’area.

Altre cause di nullità sono un verbale non completo della firma di chi l’ha redatto, che non riporti con esattezza il varco violato e l’orario, o che riporti con imprecisione la targa del mezzo.

Vale inoltre la pena verificare che sia stato rispettato il termine di notifica della multa, decorso il quale essa viene considerata nulla.

Va precisato che, specie quando a registrare le violazioni nelle zone non autorizzate è una macchina che registra solo la targa, il conteggio del termine ha luogo a partire dal momento dell’identificazione del conducente e non dal momento dell’infrazione.

Il ricorso alla multa da ZTL

Le multe da ZTL, come nel caso di tutte le altre contravvenzioni, possono essere presentate al Giudice di Pace entro 30 giorni o al Prefetto (nel qual caso il termine è raddoppiato a 60 giorni).

Se si sceglie il ricorso in Prefettura è opportuno considerare bene le possibilità di successo del ricorso perché, in caso di fallimento, l’importo della contravvenzione sarà raddoppiato.

E’quasi superfluo aggiungere che ogni ricorso presentato oltre i termini non è considerato ammissibile.

6 Marzo 2014 · Tullio Solinas

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Ricorso a verbale di multa - per il Giudice di Pace il termine è di trenta giorni
Il 1° settembre 2011 il consiglio dei ministri ha approvato in maniera definitiva il decreto legislativo recante disposizioni complementari al codice di procedura civile in materia di riduzione e semplificazione dei procedimenti civili, decreto che riduce a 30 (trenta) giorni il termine concesso per presentare al Giudice di Pace un ricorso a multa per violazioni del codice della strada commesse a partire dal 6 ottobre 2011. Come è noto, l'articolo 204-bis del codice della strada prevedeva che il ricorso a multa dovesse essere presentato al Giudice di Pace nel termine di 60 (sessanta) giorni dalla data di contestazione immediata o ...

Multa per violazione del codice della strada – il ricorso al prefetto
Il ricorso va presentato entro 60 giorni dalla contestazione o notifica della multa, sempre che non sia stato effettuato il pagamento in misura ridotta nei casi consentiti. Le nuove norme del Codice della Strada consentono di presentare il ricorso direttamente al Prefetto del luogo in cui è stata commessa la violazione con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno; oppure all'ufficio o al comando che ha elevato la multa (ad esempio Vigili urbani, Polizia stradale ecc.). Il ricorso può essere consegnato direttamente oppure inviato con raccomandata con ricevuta di ritorno. In entrambi i casi si possono allegare i documenti ritenuti idonei a dimostrare ...

Multa ed annullamento » Quando è conveniente presentare ricorso?
Quando ci viene comminata una multa si può andare incontro ad una serie di disagi imprevisti. Capita, infatti, di dover affrontare non solo un esborso di denaro inaspettato e talvolta sostanzioso, ma anche, spesso, un decurtamento dei punti sulla patente, il cui reintegro comporta delle difficoltà ulteriori. Proprio per questo, vale la pena di ricordare che esistono alcuni casi in cui è possibile fare richiesta di annullamento del verbale di multa, presentando ricorso al giudice di pace. Comunque, è bene notare che il ricorso al giudice di pace non è completamente gratuito. Per presentarlo, è richiesto il versamento di una ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su multa per ztl » contestazione e ricorso: la guida. Clicca qui.

Stai leggendo Multa per Ztl » Contestazione e ricorso: la guida Autore Tullio Solinas Articolo pubblicato il giorno 6 Marzo 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 1 Maggio 2017 Classificato nella categoria contenzioso ricorso opposizione al verbale di multa Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)