Impugnazione multa » Ente non si costituisce in giudizio? Prescritta!

Se l’ente pubblico non si costituisce in giudizio davanti al giudice di pace, qualora sia in corso un procedimento di impugnazione contro un verbale di multa, la prescrizione non si interrompe, e la sanzione non deve essere onorata anche in caso l’automobilista abbia torto.

Buone nuove per l’automobilista che impugna una multa per violazione del codice della strada.

Infatti, anche se in giudizio viene rigettato il ricorso alla multa, può intervenire la prescrizione se l’ente pubblico non si è costituito davanti al giudice di pace.

Avete sentito bene: qualora l’amministrazione non si costituisca in giudizio, nonostante la regolare notifica del ricorso da parte della cancelleria, la sanzione si prescrive con il decorso di cinque anni dalla data della notifica del verbale.

Ad esempio, nel 2010 viene notificata e successivamente impugnata una multa davanti al giudice perché, a parere del presunto trasgressore, vi sarebbe stato un errore di valutazione da parte dei vigili urbani.

L’Amministrazione Comunale, però, non si costituisce e nel 2016 il ricorso, davanti al magistrato ordinario, viene rigettato.

In questa fattispecie, l’automobilista non deve pagare comunque la multa.

Perché tale ipotesi si realizzi è bene fare attenzione, al termine della causa, a contare con precisione quanto tempo è intercorso dall’inizio del procedimento.

Se, invece, l’amministrazione si costituisce, la prescrizione è interrotta per l’intera durata del processo, e dal giorno in cui la sentenza diventa definitiva decorre un nuovo periodo di prescrizione.

11 Luglio 2014 · Andrea Ricciardi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Patente a punti » Avviso di comunicazione dati del conducente: l'impugnazione del verbale non basta al proprietario del veicolo per evitare la sanzione
Avviso di comunicazione dati patente del conducente: impugnare il verbale non basta. L'obbligo, posto a carico del proprietario del veicolo, di comunicare i dati del conducente che ha commesso la violazione del Codice della Strada costituisce un distinto obbligo, sanzionato autonomamente, che nasce dalla richiesta avanzata dall'Amministrazione ove sia contestata una violazione che determina la decurtazione dei punti patente. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con sentenza 20974/14. Da quanto si evince dalla suddetta pronuncia, quando si riceve una multa, il fatto di aver impugnato il verbale non esime dall'obbligo di comunicare, all'amministrazione che ha notificato la ...

Giudizio di ottemperanza: che cos'è e come si ottiene » Ecco come recuperare i crediti vantati nei confronti della P.A.
Nel diritto italiano, il giudizio di ottemperanza è il procedimento utilizzato per attuare una sentenza di pagamento, già esistente, nei confronti di un'amministrazione pubblica, che nonostante la condanna al pagamento non abbia ancora provveduto a saldare il debito. La preoccupante situazione di crisi economica che stiamo attraversando, ha colpito, oltre, naturalmente, le famiglie e le imprese private, anche l'amministrazione pubblica. Sono numerosissime, infatti, le aziende che attendono, inutilmente, il pagamento di un credito vantato nei confronti della PA. Così, per venire incontro ai creditori, siano essi imprese o privati, e per evitare il lungo iter dei pignoramenti forzati, si ricorre ...

Multa ed annullamento » Quando è conveniente presentare ricorso?
Quando ci viene comminata una multa si può andare incontro ad una serie di disagi imprevisti. Capita, infatti, di dover affrontare non solo un esborso di denaro inaspettato e talvolta sostanzioso, ma anche, spesso, un decurtamento dei punti sulla patente, il cui reintegro comporta delle difficoltà ulteriori. Proprio per questo, vale la pena di ricordare che esistono alcuni casi in cui è possibile fare richiesta di annullamento del verbale di multa, presentando ricorso al giudice di pace. Comunque, è bene notare che il ricorso al giudice di pace non è completamente gratuito. Per presentarlo, è richiesto il versamento di una ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su impugnazione multa » ente non si costituisce in giudizio? prescritta!. Clicca qui.

Stai leggendo Impugnazione multa » Ente non si costituisce in giudizio? Prescritta! Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 11 Luglio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 1 Maggio 2017 Classificato nella categoria contenzioso ricorso opposizione al verbale di multa Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)