Sosta su strisce blu: quando c'è inadempienza contrattuale e quando la multa - La sintesi

Nelle aree a pagamento (senza limiti orari di durata massima della sosta), la mancata esposizione del ticket comporta la sanzione di 41 euro, prevista dall'articolo 7/14° cds.

In queste aree, se il contrassegno viene regolarmente esibito sul cruscotto ma la sosta si prolunga oltre al periodo consentito, non scatterà alcuna multa stradale ma solo un'eventuale procedura di recupero delle somme non corrisposte (stabilite da un apposito regolamento comunale ai sensi dell'art. 17/132° della legge n. 127/1997).

Lo stesso recupero tariffario potrà essere avviato anche nel caso dell'utente completamente abusivo che oltre alla multa collezionerà anche una richiesta di recupero delle somme non corrisposte.

Molti Comuni hanno istituito zone blu con limitazione oraria di parcheggio. In queste aree in pratica è consentito parcheggiare pagando il ticket e mantenendo però occupato lo spazio non oltre ad un certo numero di ore.

In questa particolare ipotesi per il conducente completamente abusivo scatteranno tutte le misure analizzate in precedenza ma anche un'ulteriore multa da 25 euro (ai sensi dell'art. 7/15° cds) per ogni periodo per il quale si protrae abusivamente la violazione.

In buona sostanza, se in queste zone non viene attivato il dispositivo di controllo della durata della sosta, la multa è di 41 euro. Per ogni protrazione indebita sono 25 euro di sanzione.

26 giugno 2015 · Giuseppe Pennuto

Argomenti correlati

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su sosta su strisce blu: quando c'è inadempienza contrattuale e quando la multa - la sintesi. Clicca qui.

Stai leggendo Sosta su strisce blu: quando c'è inadempienza contrattuale e quando la multa - La sintesi Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 26 giugno 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 24 agosto 2015 Classificato nella categoria multe e sinistri - giurisprudenza di legittimità e di merito - circolari del ministero dei trasporti Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)
  • lorenpro 24 agosto 2015 at 10:49

    ho ricevuto una multa dal Comune di Ancona per aver esposto sulle strisce blu un titolo di sosta scaduto. Quella zona blu è regolamentata, ma solo nella tariffa, infatti la 1a ora si paga 0.50€ mentre le ore successive 2.50€ e nel parcometro si possono pagare fino a 5 ore consecutive. L’orario di rilevazione della multa cadeva nella 2a ora. Questa sosta così regolamentata è assimilabile alla sosta non regolamentata a tempo indeterminato? e quindi è possibile fare ricorso al Prefetto?

    • Ornella De Bellis 24 agosto 2015 at 11:40

      Già è complicato ottenere che il Prefetto si adegui all’interpretazione fornita dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti circa la fattispecie della Sosta NON REGOLAMENTATA, figuriamoci se ci lasciamo andare ad estensioni interpretative a cui la nota ministeriale non fa alcun riferimento.



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca