Multa per passaggio con rosso » La fotografia scattata è prova valida

In caso di multa per passaggio con semaforo rosso elevata con lo strumento del photored, come prova è sufficiente la fotografia scattata dalla telecamera.

Se passi con il rosso basterà la telecamera a dimostrarlo: l’elemento costitutivo della pretesa sanzionatoria, con riferimento alla violazione dell’art. 146, comma 3, c.d.s. per aver proseguito la marcia con semaforo rosso, è la documentazione fotografica dell’infrazione, rilevata con apparecchiatura omologata.

Questo, in sintesi, l’orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con sentenza 22191/14.

Avete preso una multa per passaggio con il semaforo rosso? Se vi ha colto in fragrante la telecamera, il verbale redatto dalla polizia non deve necessariamente attestare che il funzionamento del photored è stato sottoposto a un controllo sia preventivo che costante durante l’uso.

Ciò perché non esiste una disposizione legislativa che obbliga gli agenti ad eseguire questa prassi: la norma non è presente ne nel codice della strada, nel nel relativo regolamento di esecuzione.

Pertanto, da quanto si evince dalla pronuncia in esame, è sufficiente la semplice fotografia scattata dal’apparecchiatura photored, purché regolarmente omologata.

Riguardo a questo tema i giudici di piazza Cavour, già in precedenza, avevano affermato che, per effetto della nuova disciplina contenuta nel codice della strada, i documentatori fotografici delle infrazioni commesse alle intersezioni regolate da semaforo, se omologati ed utilizzati nel rispetto delle prescrizioni riguardanti le modalità di installazione e di ripresa delle infrazioni, sono già di per sé idonei a funzionare anche in modalità completamente automatica, senza la presenza degli agenti di Polizia.

Da ciò ne conviene che la sola fotografia scattata dall’apparecchiatura, omologata, costituisce prova valida per rendere efficace la multa.

L’onere di provare che il photored non funzionasse al momento della multa, dunque, spetta esclusivamente a chi si oppone alla sanzione, ovvero al conducente.

22 Ottobre 2014 · Gennaro Andele

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Multa per passaggio con semaforo rosso - Il verbale è legittimo anche senza attestazione di funzionalità del photored
In tema di rilevazione della violazione del divieto di proseguire la marcia con impianto semaforico rosso a mezzo di apparecchiature elettroniche, né il codice della strada né il relativo regolamento di esecuzione prevedono che il verbale di accertamento dell'infrazione debba contenere, a pena di nullità, l'attestazione che la funzionalità del singolo apparecchio impiegato sia stata sottoposta a controllo preventivo e costante durante l'uso. L'efficacia probatoria di qualsiasi strumento di rilevazione elettronica perdura sino a quando non risultino accertati, nel caso concreto, sulla base di circostanze allegate dall'opponente e debitamente provate, il difetto di costruzione, installazione o funzionalità dello strumento stesso, ...

Multa per passaggio con semaforo rosso » Valida anche se il giallo dura meno di 4 secondi
Una multa per passaggio con il semaforo rosso viene considerata valida anche se il semaforo giallo dura meno di quattro secondi. La regola che l'automobilista, benché frettoloso, deve seguire, è quella di adeguare la sua velocità allo stato dei luoghi senza contare troppo sulla durata di quattro secondi dell'esposizione della luce gialla perché questa non costituisce un dato inderogabile. Ciò è quanto stabilito dalla Corte di Cassazione con sentenza 18470/2014. Cambio di rotta sulla multa per passaggio con il semaforo rosso. Nonostante la nota del Ministero dei Trasporti dell'aprile 2014, secondo cui il tempo minimo di durata della luce gialla ...

Multa per passaggio semaforo rosso con photored - Posso fare ricorso per mancato controllo periodico apparecchio?
Mi è stata comminata una multa per passaggio con il semaforo rosso ad un incrocio, elevata tramite uno di quegli apparecchi che scattano la foto automaticamente (photored). Ho notato, però, che nel verbale di multa non c'è nessun riferimento al controllo periodico dell'apparecchio. So che potrebbe essere un vizio al quale appellarsi per fare ricorso. E' vero? Se si, come devo redigerlo? ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su multa per passaggio con rosso » la fotografia scattata è prova valida. Clicca qui.

Stai leggendo Multa per passaggio con rosso » La fotografia scattata è prova valida Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 22 Ottobre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 21 Settembre 2017 Classificato nella categoria multe da autovelox t-red tutor photored telelaser scout speed Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)