Nota sulla notifica del verbale di multa

Si ricorda che il verbale deve essere notificato entro 90 gg dalla data dell'identificazione del trasgressore (150 se l'infrazione è stata commessa prima del 13/8/2010), momento che non è detto corrisponda alla data dell'infrazione poichè , per svariati motivi, l'identificazione potrebbe essere successiva (ad esempio, un subitaneo trasferimento di residenza non ancora registrato potrebbe rendere necessaria una seconda notifica, ed il termine decorrerebbe nuovamente; oppure, se il destinatario della notifica potesse dimostrare la sua assenza di responsabilità , indicando il vero contravventore).

Il conteggio, inoltre, non deve considerare la data di avvenuta consegna al destinatario (notifica) ma la data di consegna del plico alle poste o al messo notificatore.

E' bene ricordare anche che la notifica può avvenire per giacenza: se non si ritira la multa, questa non svanirà , ma si avrà per notificata alla data di consegna alle poste, non pagata e non opposta e dunque destinata a ritornare "raddoppiata" e gravata d'interessi entro 5 anni (non essendo, a quel punto, più opponibile se non per vizi di forma della cartella esattoriale o in caso di assenza dell'invio del precedente verbale).

Perchè la notifica per giacenza si perfezioni è necessario che risulti notificato -direttamente dalle poste per raccomandata a/r- un secondo avviso inerente la giacenza e che risultino decorsi 10 giorni senza il ritiro da parte del destinatario. L'atto sarà comunque ritirabile presso le poste nei sei mesi successivi.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca