La multa è nulla quando la segnaletica è confusa e poco visibile




» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


Nel caso in cui la segnaletica stradale si presenti, agli occhi dell’automobilista, ben poco visibile ed evidentemente confusa, al punto da rendere incomprensibili e poco intuibili, a prima vista, gli obblighi prescritti dal codice della strada, la multa è da considerarsi nulla.

La segnaletica stradale è accalcata e confusionaria? I cartelli sono posizionati in modo da essere coperti a vicenda, ed appaiono di dimensioni differenti, tanto da portare gli automobilisti in errore, per il fatto che non riescano a comprendere il senso? La multa è illegittima.

Ciò è quanto ha disposto il Giudice di Pace di Firenze con sentenza 1154/14



» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


27 Marzo 2014 · Andrea Ricciardi




Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la multa è nulla quando la segnaletica è confusa e poco visibile. Clicca qui.

Stai leggendo La multa è nulla quando la segnaletica è confusa e poco visibile Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 27 Marzo 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Settembre 2017 Classificato nella categoria multe e sinistri - giurisprudenza di legittimità e di merito - circolari del ministero dei trasporti Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)