Multa per divieto di sosta » Valida anche mancano estremi ordinanza


La multa per divieto di soste è valida anche se sul cartello mancano gli estremi dell’ordinanza di apposizione del segnale.

Infatti, l’anomalia non esenta l’utente della strada dall’obbligo di rispettare la prescrizione.

In sede di opposizione alla sanzione l’amministrazione deve dunque produrre il provvedimento che legittima il segnale a disciplinare la circolazione nella zona.

Questo, in sintesi, l’orientamento espresso dalla Suprema Corte con la pronuncia 25771/13.

Multa per divieto di sosta: Riflessioni

L’assenza di una disposizione specifica, che stabilisca le conseguenze della mancata osservanza da parte dell’amministrazione locale delle disposizioni invocate per l’installazione dei segnali stradali, non determina l’illegittimità del segnale.

In sede di merito, era stata accolta l’opposizione proposta contro un verbale di multa, redatto dai Carabinieri, comminato ad un automobilista per aver sostato in zona riservata a specifici autoveicoli.

Contro tale decisione, il Ministero dell’Interno aveva proposto ricorso per cassazione.

Secondo l’Amministrazione, il giudice avrebbe ritenuto determinante l’irregolarità del segnale di divieto per esimere il trasgressore, quale utente della strada, dall’obbligo di rispettarne la prescrizione.

La Suprema Corte ha accolto il ricorso.

Gli Ermellini hanno precisato che sulla legittimità del provvedimento amministrativo che ha imposto la prescrizione del segnale stradale non incide l’eventuale mancanza delle indicazioni che vanno riportate sulla parte posteriore del segnale.

27 Novembre 2013 · Andrea Ricciardi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su multa per divieto di sosta » valida anche mancano estremi ordinanza. Clicca qui.

Stai leggendo Multa per divieto di sosta » Valida anche mancano estremi ordinanza Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 27 Novembre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 18 Maggio 2017 Classificato nella categoria multe e sinistri - giurisprudenza di legittimità e di merito - circolari del ministero dei trasporti Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)