Indice del post morosità del gas - la procedura di default e l'impatto sul cliente

Il servizio di fornitura del gas si realizza attraverso la partecipazione di tre soggetti: il distributore, il venditore ed il cliente finale. Il distributore è il titolare di una concessione territoriale per lo svolgimento di un servizio pubblico ed ha come propri interlocutori le società di vendita del gas naturale, ovvero ENI, ENEL, Edison energia e tanti altri. il venditore, acquista il gas naturale dal distributore e lo rivende ai clienti finali. Il tradizionale contratto di somministrazione del gas naturale, che prima era di carattere bilaterale, è dunque diventato trilaterale, in ragione dei vari interventi normativi, succedutisi nel tempo, [ ... leggi tutto » ]

Ma, vediamo cosa succede quando un cliente finale diventa moroso. In sintesi, il meccanismo prevede che, qualora il cliente finale non adempia al pagamento delle bollette del gas scadute, il venditore possa chiedere al distributore di sospendere la fornitura, attivando la procedura definita "di default", in base alle clausole previste nel contratto distributore/venditore. In questo modo il venditore evita di veder aumentare il proprio credito nei confronti di un debitore insolvente che continua ad utilizzare il gas. Fino a quando il distributore non disattiva l'alimentazione del gas al contatore, in pratica fino a quando il gas continua ad essere [ ... leggi tutto » ]

In questo ginepraio, tuttavia, continuano a valere le regole generali del codice civile. In particolare, il presupposto generale per poter sospendere il servizio è la diffida inviata dal venditore al cliente finale in difetto con i pagamenti, con raccomandata A/R; nonché, per risolvere il contratto venditore/cliente, l’inadempimento di notevole importanza e il mancato pagamento delle bollette scadute entro 30 giorni dalla sospensione della fornitura effettuata dal distributore. Infatti, nel caso di mancato o parziale pagamento alla scadenza della bolletta, il venditore deve costituire in mora il cliente finale con diffida legale indicando un termine per il pagamento pari ad [ ... leggi tutto » ]

E' anche naturale che, in un contesto così frammentato e complesso, cominci ad emergere anche un rilevante contenzioso giudiziale fra società di distribuzione e clienti finali. Accade, pertanto, che il Tribunale di Cremona, con l'ordinanza 1317/14, abbia rigettato il ricorso di una società distributrice di gas che si rivolgeva al giudice per poter procedere coattivamente nei confronti del cliente moroso, allo scopo di disattivare la fornitura. Il Tribunale adito ha ritenuto il ricorso non accoglibile, stabilendo che la possibilità di interrompere il servizio ri [ ... leggi tutto » ]

24 novembre 2014 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Morosità della bolletta del gas » Il vademecum
Se la bolletta viene pagata dopo la scadenza indicata sulla bolletta stessa, il venditore può richiedere gli interessi di mora, per i giorni di ritardo, a un tasso pari a quello di riferimento fissato dalla BCE aumentato del 3,5%. Se, per esempio, il tasso di riferimento è al 3%, il ...
Morosità per fornitura gas » Chiarimenti e tutela del consumatore
Obiettivo di quest'articolo è spiegare al consumatore tutte le problematiche legate alla morosità della fornitura del gas, ovvero quando si omette o si ritarda il pagamento di una bolletta legata al consumo, appunto, del gas. Chiariremo, inoltre, come tutelarsi nei caso di sospensione ingiusta dell'utenza e come ottenere indennizzi per ...
Morosità per forniture di energia elettrica » Informazioni utili
In questo articolo parleremo di tutti i problemi cui si va incontro in caso di morosità per la fornitura di energia elettrica, ovvero, quando non si paga o si paga in ritardo una bolletta della luce. Forniremo, inoltre, alcune dritte e informazioni su come potersi tutelare in caso di distacco ...
I diritti del consumatore - il mercato libero dell'energia
Secondo quanto previsto dall'Unione europea, da alcuni anni in Italia, come nel resto dei Paesi del continente, ogni consumatore domestico può liberamente decidere da quale venditore e a quali condizioni acquistare energia elettrica e gas per le necessità della propria abitazione. Chi esercita questo diritto entra nel cosiddetto "mercato libero", ...
Tutela consumatore e fornitura gas: bollette in ritardo, malfunzionamenti al contatore e problematiche per il nuovo allaccio » Tutto ciò che devi conoscere
Fornitura del gas, tutte le problematiche: dalle bollette in ritardo, passando per i malfunzionamenti al contatore fino all'odissea per il riallaccio con un nuovo fornitore. Obiettivo di quest’articolo è spiegare al consumatore tutte le problematiche legate alla fornitura del gas. Sempre più spesso accade che le società di fornitura di ...

Spunti di discussione dal forum

Ho bisogno del gas, ma chi abitava l’appartamento prima di me era un cliente moroso in stato di default – Come risolvere?
Volevo porvi una questione dopo aver letto sul vostro sito la situazione su morosità e default: premetto subito che non sono un debitore ma ho comprato uno stabile con un contatore cliente in default. Come posso procedere? Mi hanno rifiutato un nuovo contratto o voltura proprio per questa situazione dicendomi…
Fornitura gas e passaggio al servizio di default – Cosa vuol dire?
Volevo chiedere se qualcuno sa darmi qualche consiglio, dato che per una morosità con Edison energia mi hanno passato a Enel servizio di default gas. Adesso ho ricevuto la bolletta da Enel ed essendo alta, ho provato a chiedere la rateizzazione ed il cambio di contratto direttamente allo sportello, ma…
100 euro bloccati su carta al distributore self-service di benzina – Riavrò indietro i miei soldi?
Qualche giorno fa mi sono recato con la mia auto presso un distributore di benzina, di una nota compagnia, per effettuare rifornimento. Al momento mi trovavo sprovvisto di contanti e ho optato per l'utilizzo del mio bancomat, come fatto centinaia di altre volte. Così, ho provveduto al rifornimento per 10…
Azione revocatoria atto di compravendita immobile
Sono in procinto di stipulare un rogito dopo aver fatto e registrato un regolare contratto di compravendita. Vengo a conoscenza che il venditore dell'immobile ha perso una causa e quindi si aspetta da un momento all'altro che il creditore faccia applicare un'ipoteca sul suo immobile. Il venditore mi chiede se…
Pignoramento immobile in comunione
Se la banca creditrice della moglie (separata) del mio cliente pignora un immobile che ricade in comunione legale cosa si può fare? Preciso che non è stato dato alcun avviso al mio cliente! Deve essere fissata ancora l'udienza di vendita. Inoltre il valore del credito è nettamente inferiore a quello…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post morosità del gas - la procedura di default e l'impatto sul cliente. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Morosità del gas - la procedura di default e l'impatto sul cliente Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 24 novembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - acqua luce e gas Inserito nella sezione tutela consumatori.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca