Mio padre nel 1993 ha causato un incidente guidando senza assicurazione di cui io sono rimasta all'oscuro

Mio padre nel 1993 ha causato un incidente guidando senza assicurazione di cui io sono rimasta all'oscuro fino ad oggi quando mi è arrivata una richiesta di risarcimento da parte dell'assicurazione che ha provveduto a pagare i danneggiati nell'ambito dell'associazione vittime della strada. mio padre è morto nel 2001, nella raccomandata recapitatemi venivo informata che l'assicurazione che ora mi chiede il risarcimento dei danni ha provveduto a pagare i danneggiati nel 2005 facendo riferimento al d.leg 209 del 07/09/2005 articolo 286/1 e articolo 292.perchè devo pagare qualcosa di cui io non sono il responsabile? inoltre ribadisco il fatto che fino ad oggi non sapevo nulla ed ora mi chiedono di pagare una cifra sproporzionata.

Commento di nikky | Sabato, 27 Settembre 2008

E' morto o si è ferito gravemente qualcuno a seguito dell'incidente ? Ed era privo di assicurazione suo padre o l'auto di sua proprietà ? Consideri che se è vero che generalmente risponde il conducente, l'RCAuto è stipulata sul mezzo che è di proprietà di persona che può non essere il conducente, Sarà poi il proprietario a rivalersi sul conducente. Consideri per altro che spesso viene riconosciuta dai giudici una corresponsabiltà del proprietario se ha consentito ad altri di guidare la sua auto o non è riuscito ad impedire che altri lo facessero (classico il caso del proprietario dell'auto che lascia il mezzo aperto e con le chiavi nel quadro e la macchina viene rubata. Dei danni risponde anche lui).
Riporto quanto prevede in materia l'articolo 2054 del codice civile:
“Il conducente di un veicolo senza guida di rotaie è obbligato a risarcire il danno prodotto a persone o a cose dalla circolazione del veicolo, se non prova di aver fatto tutto il possibile per evitare il danno.

Nel caso di scontro tra veicoli si presume, fino a prova contraria, che ciascuno dei conducenti abbia concorso ugualmente a produrre il danno subito dai singoli veicoli.

Il proprietario del veicolo, o, in sua vece, l'usufruttuario (978 e seguenti) o l'acquirente con patto di riservato dominio (1523 e seguenti), è responsabile in solido (1292) col conducente, se non prova che la circolazione del veicolo è avvenuta contro la sua volontà.

In ogni caso le persone indicate dai commi precedenti sono responsabili dei danni derivati da vizi di costruzione o da difetto di manutenzione del veicolo”.

Il rimborso alla Compagnia di assicurazione sarebbe spettato ad entrambi, probabilmente.Tuttavia suo padre è morto nel 2001 e la Compagnia ha liquidato nel 2005. Pertanto mi pare chiaro che sia Lei a doverci rimettere.
Quanto alla cifra, non la conosco e non saprei dirLe.

Mi contatti in privato, se preferisce.

Commento di consulente legale | Sabato, 27 Settembre 2008

27 settembre 2008 · Loredana Pavolini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Il ruolo dell'assicurazione in caso di incendio del veicolo » I possibili scenari ed i danni a terzi
Nel caso la vostra autovettura, facendo gli scongiuri, prendesse fuoco, possono essere numerosi gli scenari e varie le problematiche da affrontare sia per il proprietario che per eventuali terzi danneggiati dall'incendio. In questo articolo, quindi, cercheremo di analizzare a chi spetti, caso per caso, l'obbligo di risarcimento dei danni. Precedenti ...
Circolazione su un veicolo sprovvisto di assicurazione rc auto? » Se è stata eseguita contro la volontà del proprietario ciò va dimostrato
Automezzo sprovvisto di assicurazione rc auto: se la circolazione è avvenuta, per mano di un terzo, contro la volontà dell'effettivo proprietario, ciò va di mostrato per evitare che quest'ultimo subisca sanzioni. Il titolare del mezzo non assicurato si presume sempre responsabile del suo utilizzo, fino a prova contraria. Egli non ...
Polizza rc auto intestata a persona diversa dal proprietario del veicolo: è possibile? » Tutti i chiarimenti del caso
E' possibile intestare la polizza rc auto a una persona diversa dal proprietario del veicolo? Ciò può portare benefici, in termini economici, sul pagamento del premio assicurativo? Facciamo luce sulla questione con questo intervento. Una delle domande più frequenti quando si parla di polizza rc auto è quella che riguarda ...
Assicurazione e applicazione legge bersani » Veicoli cointestati
Qualora si acquistasse un nuovo veicolo intestato a parenti non conviventi, sarebbe comunque possibile applicare la legge bersani e far valere l'attestato di rischio della persona che invece convive con il nuovo proprietario? La compagnia assicuratrice potrebbe rifiutare, in questa fattispecie, di applicare la Legge bersani? L'esempio potrebbe essere questo: ...
Rc auto » Compagnia indicata da FGVS non risarcisce se non c'è obbligo di assicurazione
La compagnia Rc auto indicata dal Fondo di garanzia non risarcisce se per il veicolo non vi era obbligatoria assicurazione. Il passaggio in giudicato della sentenza nei confronti dell'azienda in liquidazione non determina la riforma della pronuncia nei confronti dell'impresa designata. Lo ha sancito la Corte di Cassazione la quale, ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su mio padre nel 1993 ha causato un incidente guidando senza assicurazione di cui io sono rimasta all'oscuro. Clicca qui.

Stai leggendo Mio padre nel 1993 ha causato un incidente guidando senza assicurazione di cui io sono rimasta all'oscuro Autore Loredana Pavolini Articolo pubblicato il giorno 27 settembre 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca