Messa in mora per ottenere rimborso - indebitati.it

Articolo acquistato e mai consegnato: è possibile ottenere messa in mora?

Ho acquistato un articolo che non mi è stato consegnato. Trascorso il tempo previsto ho esercitato il mio diritto di recesso e inoltrato la richiesta di rimborso. Il commerciante continua a dirmi che il rimborso arriverà a breve ma dopo mesi e continue sollecitazioni ancora non ho visto un centesimo. Ora ho deciso di costituire in mora il commerciante.

La mia domanda è: Siccome la raccomandata a/r per atti giudiziari costa, posso chiedere al commerciante di adempiere al pagamento di quanto versato per l’articolo PIU’ il costo di tale raccomandata per evitare che io adisca le competenti vie legali?

E’ possibile fare una messa in mora

Se il commerciante le rimborserà solo quanto versato per l’articolo, può certamente intentargli causa per ottenere anche il costo sopportato per la raccomandata di messa in mora.

20 Settembre 2012 · Andrea Ricciardi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Credito al consumo – Recesso e inadempimento del venditore
La novità più importante fra le nuove norme approvate nell'ambito del credito al consumo, è rappresentata dalla possibilità di recedere dal contratto chiedendone per iscritto la risoluzione, entro due settimane dalla stipula dell'atto. In precedenza ciò era possibile solo nei casi in cui il contratto fosse stato concluso a distanza oppure fuori dai locali commerciali del venditore. Occorre procedere nelle modalità specificate nel contratto e comunque con una raccomandata a/r da inviare alla banca/finanziaria. Se il finanziamento è già partito il consumatore dovrà restituire alla banca/finanziaria - nei 30 giorni successivi - il capitale e gli interessi maturati fino a ...

Diffida e messa in mora del debitore
La raccomandata A/R di diffida serve ad avvertire un soggetto che, se mettesse in pratica o continuasse a praticare determinate azioni, illegittime o indesiderate, ci si rivolgerà all'autorità competente. Esempi pratici: - continuano ad arrivare solleciti di pagamento quando avete già provveduto o a cui non siete tenuti; - vi vogliono attivare un servizio telefonico non richiesto; - vi tempestano di telefonate per vendervi prodotti/servizi. La diffida si struttura idealmente in tre parti. - Descrizione dell'accaduto. - Intimazione a non fare: non disturbare, non inviatemi illegittime richieste, non attivatemi nessun servizio non richiesto, ecc. - Avvertimento che in difetto si ...

Credito al consumo e tutela del consumatore
Il consumatore ha facoltà di adempiere in via anticipata o di recedere dal contratto di credito al consumo senza penalità; non è ammesso il patto contrario.  Se il consumatore esercita la facoltà di adempimento anticipato, ha diritto a un'equa riduzione del costo complessivo del credito. In particolare, l'equa riduzione del costo complessivo del credito comporta che il consumatore è tenuto al pagamento del capitale residuo, degli interessi e altri oneri maturati fino a quel momento e, se previsto dal contratto, al pagamento di un compenso per il creditore non superiore all'uno per cento del capitale residuo. Nel caso di restituzione ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su messa in mora per ottenere rimborso - indebitati.it. Clicca qui.

Stai leggendo Messa in mora per ottenere rimborso - indebitati.it Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 20 Settembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)