Indice del post recupero crediti verso i condomini morosi » la mediazione civile

La riforma del condominio in vigore da giugno del 2013 ha introdotto importanti novità nella gestione condominiale, portando con sé grandi responsabilità in capo agli amministratori. Innanzitutto, è stato inserito un nuovo impianto contabile nel quale debbono essere rilevati dati economici, reddituali, fiscali, patrimoniali oltre che informazioni qualitative legate all'andamento di gestione, soggette a tre livelli di verifica: Il diritto di accesso agli atti da parte di tutti i titolari di diritti reali e di godimento Il ruolo di uno specifico “consiglio” con funzioni consultive e di controllo la figura professionale del Revisore Condominiale che, non già ai sensi [ ... leggi tutto » ]

Sulla responsabilità degli amministratori si richiama il nuovo articolo 1129 del Codice Civile, il quale prevede che salvo che sia stato espressamente dispensato dall'assemblea, l’amministratore è tenuto ad agire per la riscossione forzosa delle somme dovute dagli obbligati entro sei mesi dalla chiusura dell'esercizio nel quale il credito esigibile è compreso. Inoltre, per la riscossione dei contributi in base allo stato di ripartizione approvato dall'assemblea, l’amministratore, senza bisogno di autorizzazione di questa, può ottenere un decreto di ingiunzione immediatamente esecutivo, nonostante opposizione, ed è tenuto a comunicare ai creditori non ancora soddisfatti che lo interpellino i dati dei condomini [ ... leggi tutto » ]

La mediazione civile, preventivamente autorizzata dall'assemblea come tentativo propedeutico all'avvio di un’azione forzosa, rappresenta uno strumento economico, rapido ed efficace per soddisfare le evidenti esigenze di tutte le parti interessate alla morosità. Alla mediazione civile può partecipare, per conto del condominio, l’amministratore, con o senza assistenza legale. Entro 30 giorni amministratore, condomino moroso e mediatore si incontrano presso l’Organismo di Mediazione accreditato al Ministero della Giustizia, ed entro 3 mesi le parti devono concludere il procedimento. La mancata partecipazione o la mancata accettazione di una proposta del mediatore possono generare gravi effetti nel giudizio, importante incentivo al buon esito [ ... leggi tutto » ]

7 marzo 2014 · Tullio Solinas

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Condominio » Recupero crediti dai morosi
Condominio e morosi: a causa della crisi economica sta aumentando il numero di persone che non riesce a pagare le rate. Con la riforma del condominio, la famosa legge 220/2012, è stato introdotto il principio di solidarietà sussidiaria del debito del condominio, ma è stato anche previsto un meccanismo per ...
Debiti e condominio - L'amministratore deve fornire al creditore l'elenco dei debitori morosi
Come sappiamo, quando il condominio contrae un debito, per il suo rimborso viene effettuata la ripartizione in base ai millesimi. In questa ipotesi, l'amministratore, senza bisogno di autorizzazione dell'assemblea, può ottenere un decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo nei confronti dei condomini morosi, ed è tenuto a comunicare ai creditori, non ancora ...
Recupero crediti condominiale » Prima la mediazione
Le azioni condominiali di recupero crediti sono assoggettabili al tentativo di conciliazione obbligatoria. Per quanto riguarda le liti condominiali, prima di procedere al recupero crediti, è necessario esperire il tentativo di conciliazione, a pena d'improcedibilità'dell'azione giudiziale. La domanda che più frequentemente ci si pone, però, è quali siano i ...
Condominio e morosità » Come rispondono dei debiti gli inquilini in regola con i pagamenti
In materia di morosità condominiale, come rispondono dei debiti causati dai condomini morosi gli inquilini in regola con i pagamenti? Chiariamo questi aspetti nel prosieguo dell'articolo. Condominio: chi e in quale misura è tenuto a pagare le quote e le spese extra-condominiali nel caso in cui uno o più condomini ...
Condominio » Avviso utenti morosi affisso al portone condominiale? E' diffamazione
Importantissima sentenza della Suprema Corte in materia di condominio: apporre l'avviso degli utenti morosi nel portone condominiale implica il reato di diffamazione. La comunicazione contenente i nominativi dei condomini morosi, affissa al portone condominiale, nonostante la morosità degli stessi fosse effettiva, costituisce una condotta diffamante, non essendoci nessun interesse da ...

Spunti di discussione dal forum

Amministratore di condominio in case popolari e bilancio
Vorrei chiarimenti sull'amministratore di condominio nelle case di edilizia pubblica. Fino alla riforma del 2013, negli IACP era impossibile nominare una amministratore di condominio in quanto la gestione spettava all'ente pubblico titolare. Nel mio condominio infatti, abbiamo sempre avuto a rotazione un “capo-condomino” al quale si versava delle somme mensili…
Inquilini del condominio non in regola con i pagamenti – Devo rimetterci io?
Dopo una riunione condominiale, sono stati predisposti degli interventi per il rifacimento delle unità abitative, con il fissaggio di quote di partecipazione da onorare da parte dei condomini. Ora, nell'ultima assemblea, è venuto fuori che alcuni condomini non stanno pagando le proprie rate, e si prospetta, da parte dei creditori,…
Indice di morosità di un condominio – Come si definisce?
Esiste una definizione ufficiale dell'indice di morosità di un condominio? Immagino che sia costituito da due numeri: primo numero: rapporto tra il numero dei condomini morosi e il numero totale dei condomini; rapporto da calcolarsi ad una certa data (esempio a fine esercizio); rapporto tra il valore in euro dello…
Distacco da impianto di riscaldamento centralizzato del condominio – Vogliono farmi pagare lo stesso
Dopo delle divergenze reiterate nel tempo con l'amministratore condominiale, ho deciso di distaccarmi dall'impianto centralizzato di riscaldamento e ho speso parecchio per adibirne nella mia abitazione uno autonomo. Dopo questo mio intervento, è iniziata una sorta di persecuzione sia da parte dell'amministratore sia che da alcuni condomini. Praticamente, vogliono costringermi…
Mi sa che l’amministratore di condominio è stato poco corretto nei miei confronti
Premetto che sulla mia casa c’e’ un mutuo fondiario con residuo di 96000 euro d dopo 3 anni di accumulo di spese condominiali non pagate per un importo di 4870 euro, dopo i vari solleciti di routine sia legali che verbali da parte dell’amministratore, ho fatto presente all’amministratore che sono…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post recupero crediti verso i condomini morosi » la mediazione civile. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Recupero crediti verso i condomini morosi » La mediazione civile Autore Tullio Solinas Articolo pubblicato il giorno 7 marzo 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria il condominio Inserito nella sezione recupero crediti.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca