Limitazioni all'uso del contante e dei titoli al portatore - La soglia sale a 3 mila euro

Dal 1° gennaio 2016 è vietato il trasferimento di denaro contante o di libretti di deposito bancari o postali al portatore o di titoli al portatore in euro o in valuta estera, effettuato a qualsiasi titolo tra soggetti diversi, quando il valore oggetto di trasferimento è complessivamente pari o superiore a 3 mila euro. Il trasferimento è vietato anche quando è effettuato con più pagamenti inferiori alla soglia che appaiono artificiosamente frazionati.

Per il servizio di rimessa di denaro (money transfer), invece, la soglia resta a mille euro.

Così è stato sostanzialmente modificato il comma 1, articolo 49 del decreto legislativo 231/2007 dall'entrata in vigore della legge di stabilità 2016 (articolo 1, comma 898).

8 gennaio 2016 · Simonetta Folliero

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su limitazioni all'uso del contante e dei titoli al portatore - la soglia sale a 3 mila euro. Clicca qui.

Stai leggendo Limitazioni all'uso del contante e dei titoli al portatore - La soglia sale a 3 mila euro Autore Simonetta Folliero Articolo pubblicato il giorno 8 gennaio 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 30 aprile 2017 Classificato nella categoria normativa antiriciclaggio - termini di presentazione data valuta data disponibilità Inserito nella sezione assegni cambiali e conti correnti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca