Maggiorazioni semestrali del 10% per le multe pagate in ritardo - La Cassazione sancisce che si tratta di una sanzione aggiuntiva legittima e non di interessi

In materia di sanzioni amministrative (nella specie per violazioni stradali), la maggiorazione del dieci per cento semestrale, ex articolo 27 della legge 689/1981, per il caso di ritardo nel pagamento della somma dovuta, ha natura di sanzione aggiuntiva, che sorge dal momento in cui diviene esigibile la sanzione principale.

Pertanto, è legittima l'iscrizione a ruolo, e l'emissione della relativa cartella esattoriale, per un importo che includa, oltre a quanto dovuto per la sanzione principale e per le spese del procedimento, anche l'aumento derivante dalla sanzione aggiuntiva.

Così i giudici della Corte di cassazione, con la sentenza 21259/2016 hanno definitivamente archiviato come superato l'orientamento assunto in occasione della pubblicazione della sentenza 22100/2007, secondo la quale gli interessi semestrali del 10%, in caso di pagamento in ritardo della sanzione amministrativa per violazione al Codice della strada, non fossero dovuti (almeno nel caso in cui la riscossione fosse avvenuta attraverso ingiunzione fiscale e non con la procedura di iscrizione a ruolo e successiva emissione di cartella esattoriale).

22 ottobre 2016 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Multa non pagata » Per ciascun semestre fino all'emissione della cartella esattoriale si dovrà corrispondere un interesse del dieci per cento
In materia di sanzioni amministrative per violazioni previste dal Codice della Strada va applicata la maggiorazione del dieci per cento semestrale, ai sensi della legge 689/1981, articolo 27, per il caso di ritardo nel pagamento della somma dovuta. Pertanto è legittima l'iscrizione a ruolo, e l'emissione della relativa cartella esattoriale, ...
Le maggiorazioni semestrali del 10% delle cartelle esattoriali relative a multe non pagate sono ancora vive e lottano contro di noi
Venne un tempo in cui tutti i multati per infrazione al codice della strada, che non avevano potuto pagare la sanzione amministrativa nei termini di legge, si illusero: fu per poco, ma il ricordo è ancora oggi vivido nelle nostre menti. Fu scovata una sentenza della Corte di cassazione del ...
Maggiorazione semestrale del 10% per ritardo nel pagamento della multa - Si applica nel periodo che intercorre fra il 61.mo giorno successivo alla notifica della sanzione fino alla data di esecutività del ruolo
Dopo un iniziale indirizzo in senso diverso (Cassazione 3701/2007) la successiva giurisprudenza di legittimità ha giudicato applicabile la maggiorazione del 10% per ogni semestre di ritardo nel pagamento della sanzione amministrativa, a decorrere dal momento in cui la sanzione è esigibile, e sino a quando il ruolo non venga trasmesso ...
Maggiorazione semestrale di un decimo applicata a sanzioni amministrative - Legittima per il Consiglio di Stato
L'art. 27, comma 6, della legge n. 689/1981 prevede che in caso di ritardo nel pagamento la somma dovuta è maggiorata di un decimo per ogni semestre a decorrere da quello in cui la sanzione è divenuta esigibile e fino a quello in cui il ruolo è trasmesso all'esattore. La ...
Rottamazione condono o definizione agevolata delle cartelle esattoriali originate da multe
Anche le cartelle esattoriali originate dal mancato pagamento delle sanzioni amministrative per violazioni al Codice della strada (multe) di competenza comunale (rilevate, cioè, dalla Polizia municipale) oltre, naturalmente, a quelle accertate da Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanzia, potranno essere oggetto di rottamazione, condono o definizione agevolata che ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su maggiorazioni semestrali del 10% per le multe pagate in ritardo - la cassazione sancisce che si tratta di una sanzione aggiuntiva legittima e non di interessi. Clicca qui.

Stai leggendo Maggiorazioni semestrali del 10% per le multe pagate in ritardo - La Cassazione sancisce che si tratta di una sanzione aggiuntiva legittima e non di interessi Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 22 ottobre 2016 Ultima modifica effettuata il giorno 21 settembre 2017 Classificato nella categoria contenzioso e impugnazione cartelle esattoriali originate da multe Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca