Il condomino può rinunciare all'uso dell'impianto centralizzato


E’ legittima la rinuncia di un condomino all’uso dell’impianto di riscaldamento centralizzato anche senza necessità di autorizzazione o approvazione da parte degli altri condomini, purché l’impianto non ne sia pregiudicato, con il conseguente esonero dallobbligo di sostenere le spese per l’uso del servizio centralizzato e l’obbligo di pagare solo le spese di conservazione, principio informatore che prevale anche sul regolamento condominiale.

L’operatività della rinuncia, quale atto abdicativo unilaterale, è limitata dal divieto di sottrarsi all’obbligo di concorrere alle spese necessarie alla conservazione della cosa comune con aggravio degli altri partecipanti.

Queste le conclusioni a cui è pervenuta la Corte di cassazione nella sentenza 24209/14.

22 Novembre 2014 · Genny Manfredi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il condomino può rinunciare all'uso dell'impianto centralizzato. Clicca qui.

Stai leggendo Il condomino può rinunciare all'uso dell'impianto centralizzato Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 22 Novembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 18 Maggio 2017 Classificato nella categoria il condominio

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)