Leasing » Contratto risolto e moto non restituita? E' reato

Contratto di leasing risolto e motocicletta non restituita: la mera detenzione qualificata è reato.

Ciò, perchè l’interversione del possesso sussiste anche in caso di mera detenzione qualificata.

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, sezione penale, con la sentenza numero 5201/14, depositata il 3 febbraio 2014.

Leasing ed appropriazione indebita

Nel procedimento che ha fatto scaturire la pronuncia esaminata, un uomo aveva presentato ricorso per Cassazione dopo che in primo e secondo grado era stato condannato per il reato di appropriazione indebita.

Il ricorso era fondato sul fatto che, secondo quanto affermato dai legali dell’imputato, mancavano gli elementi costitutivi del reato, sia oggettivi che soggettivi, in quanto in relazione al bene oggetto del contratto di leasing, cioè una motocicletta, lo stesso imputato non si era comportato come se ne avesse effettivamente possesso.

L’uomo, infatti, sosteneva di non essersi mai rifiutato di riconsegnare il bene in questione, avendo indicato il luogo in cui era custodito, ed anche il nominativo della persona che lo aveva in tutela.

Ma gli Ermellini, rigettando completamente il ricorso, hanno rilevato che nel caso di ritenzione di un veicolo utilizzato come proprio, nonostante la risoluzione del contratto di leasing e la richiesta di restituzione del bene da parte della società di leasing, l’interversione del possesso è valida anche in caso di semplice detenzione qualificata, la quale consiste nell’esercizio sulla cosa di un potere di fatto esercitato al di fuori della sfera di sorveglianza del titolare.

Nella fattispecie, infatti, il motociclista, pur essendo consapevole di non essere proprietario del mezzo e, quindi, di non poter esercitare i relativi poteri su di esso, aveva consegnato ad una terza persona il motoveicolo.

13 Febbraio 2014 · Giovanni Napoletano

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Il patto marciano e la tutela del debitore nel contratto di leasing back
Nel lease back (o leasing back) un soggetto vende ad una società finanziaria il bene che gli verrà contestualmente concesso in leasing secondo le consuete modalità, con il diritto di rientrarne in possesso una volta terminato il periodo di locazione. Uno dei contraenti assume, dunque, la doppia veste di fornitore e utilizzatore del bene concesso in leasing, con la possibilità di ricavare dall'operazione liquidità aggiuntiva. Il patto marciano è una clausola del contratto di leasing back finalizzata ad impedire che il concedente (creditore), in caso di inadempimento dell'utilizzatore (debitore), si appropri di un valore superiore all'ammontare del suo credito. Un ...

Accordo a saldo stralcio in caso di leasing
Il leasing è la tipologia di credito con la quale è più difficoltoso arrivare a transare un saldo e stralcio, in quanto la società erogante ha il coltello dalla parte del manico, costituito dalla possibilità di recuperare il bene velocemente - e se il debitore rifiuta di riconsegnarlo c'è la possibilità di denuncia per appropriazione indebita -. Questo fintanto che la pratica è ancora viva. Dopo la riconsegna del bene, se rimane (e spesso così è) un residuo di debito, in quel caso la trattativa diventa più probabile. Se il saldo stralcio è difficoltoso, maggiore accoglimento potrebbe trovare, in questo ...

Leasing finanziario e operativo » Piccolo prontuario
La formula del finanziamento in leasing, anche se più onerosa rispetto ad altre forme di finanziamento, può presentare vantaggi economici a volte rilevanti. Un contratto di leasing può consentire, di sviluppare appieno l'attività produttiva senza un elevato irrigidimento della struttura finanziaria a seguito di pesanti immobilizzazioni, oppure può permettere la rotazione in modo rapido dei beni strumentali che possono essere soggetti a rapida obsolescenza tecnologica. Il contratto di leasing è un contratto atipico di finanziamento, composto da due contratti separati ma aventi interconnessione funzionale, compravendita e locazione del bene, e assume configurazioni diverse a seconda del tipo dei beni oggetto ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su leasing » contratto risolto e moto non restituita? e' reato. Clicca qui.

Stai leggendo Leasing » Contratto risolto e moto non restituita? E' reato Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 13 Febbraio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 23 Luglio 2017 Classificato nella categoria il leasing Inserito nella sezione contratti di prestito - microcredito usura e sovraindebitamento

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)