Indice del post le sanzioni amministrative tributarie

La violazione di un obbligo tributario comporta l'applicazione di una sanzione, che può essere di due tipi: amministrativa o penale, a seconda che la violazione costituisca, in base alla legge, rispettivamente illecito amministrativo o illecito penale. Le sanzioni amministrative hanno carattere personale e riguardano solo chi ha commesso l’infrazione (principio di personalità): le sanzioni amministrative, quindi, non si trasmettono agli eredi. Inoltre, la somma irrogata a titolo di sanzione amministrativa non produce in nessun caso interessi. Nessuno può essere assoggettato a sanzioni se non in forza di una legge entrata in vigore prima della commissione della violazione (principio di [ ... leggi tutto » ]

Le sanzioni non si applicano nei casi di obiettiva incertezza sulla portata delle disposizioni; quando la violazione deriva da equivocità dei modelli o delle richieste di informazioni dell’Amministrazione finanziaria; quando le violazioni derivano da ignoranza della legge tributaria non evitabile. In caso di concorso di più violazioni o di violazioni continuate, anche in tempi diversi, si applica un'unica sanzione. In particolare, se le violazioni riguardano un solo periodo d'imposta, la sanzione è determinata applicando quella prevista per la violazione più grave, aumentata da un quarto al doppio. Se la violazione rileva rispetto a più tributi, la sanzione base viene [ ... leggi tutto » ]

Le sanzioni sono ridotte anche in caso di ravvedimento spontaneo (“ravvedimento”), di accettazione della sanzione o di rinuncia a impugnazioni e ricorsi (in acquiescenza, accertamento con adesione e conciliazione), secondo le specifiche normative. Alla sanzione amministrativa per violazione di obblighi tributari possono aggiungersi, in determinati casi, sanzioni accessorie. Per esempio: la sospensione della licenza o dell'autorizzazione all'esercizio dell'attività commerciale; la sospensione può essere disposta per un periodo da tre giorni a un mese (o da un mese a sei mesi, quando i corrispettivi oggetto della contestazione sono superiori a 50.000 euro), nel caso in cui siano state contestate, anche [ ... leggi tutto » ]

7 dicembre 2014 · Piero Ciottoli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post le sanzioni amministrative tributarie. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Le sanzioni amministrative tributarie Autore Piero Ciottoli Articolo pubblicato il giorno 7 dicembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 21 settembre 2017 Classificato nella categoria sanzioni tributarie e civili Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca