Indice del post le procedure per il recupero crediti societari

Nel flusso dei rapporti economici societari è possibile, anzi congenita, la presenza di insoluti di pagamento. Il recupero "forzoso" di questi richiede tempi più o meno lunghi a seconda delle cautele adottate dall'imprenditore al momento dell'assunzione del credito. Assolutamente errato è infatti pensare che il riscatto dei crediti societari sia demandato alla sola fortuna. Il buon esito degli stessi è infatti in gran parte demandato all'avvedutezza dell'imprenditore medesimo. Seppur gli insoluti non siano eliminabili in toto possono essere certamente limitati grazie agli strumenti contemplati nel nostro ordinamento giuridico. Inizieremo ad analizzare le "soluzioni" più efficaci e/o veloci del recupero [ ... leggi tutto » ]

I titoli di credito più utilizzati in ambito commerciale sono certamente la "cambiale" e "l'assegno". Molto diversa è la funzione dell'una e dell'altro. La cambiale può essere emessa come pagabile, oltre che a vista, ad una prestabilita scadenza e vale, essenzialmente, come strumento di credito. L'assegno è, invece, sempre pagabile a vista e, perciò, vale come semplice mezzo di pagamento (Galgano 176.1 i Titoli Cambiari). L'importanza di avere degli assegni o delle cambiali a garanzia di un proprio credito si ritrova nella lettura dell'articolo 474 codice di procedura civile il quale statuisce che "l'esecuzione forzata non può avere luogo [ ... leggi tutto » ]

La seconda "strada" percorribile per il creditore è quella di chiedere al Tribunale territorialmente competente l'emissione di ingiunzione di pagamento. Le condizioni di ammissibilità per tale procedura sono: Che il credito sia una somma "liquida" di denaro, di una "determinata" quantità di "cose fungibili" o la consegna di una "cosa mobile" determinata; Che sia data la prova "scritta" dell'esistenza del credito. La peculiarità di tale procedimento speciale si ravvisarsi nell'obbligo per il creditore di fornire al Giudice - già al momento del deposito del ricorso presso la Cancelleria del Tribunale - la prova scritta dell'esistenza del diritto preteso. Per [ ... leggi tutto » ]

Gli usi commerciali o la fiducia verso i terzi traggono spesso in errore (almeno da un punto di vista legale) l'imprenditore. Questi, infatti, si trova ad avere un credito senza essere in grado di provare, allo stato della documentazione, il proprio diritto (non si hanno assegni, cambiali, fatture, contratti, scritture private ecc..). Si dovrà quindi convenire in Tribunale il debitore e provare il credito per mezzo di testimoni, parziale documentazione o consulenze tecniche d'ufficio. Tutto ciò, tuttavia, richiederà tempi molto lunghi e, talvolta, incertezze anche nel risultato. E' notoria - e periodicamente evidenziata anche sulla stampa nazionale - l'inefficienza [ ... leggi tutto » ]

Oggigiorno capita sempre con maggior frequenza che il proprio debitore venga dichiarato fallito o assoggettato ad una procedura concorsuale. In tal caso pochi sono i rimedi concessi al creditore. Questi si insinuerà nel passivo del fallimento ed attenderà dal curatore fallimentare il riparto dell'attivo. Spesso, tuttavia, viene corrisposta una percentuale del credito al limite del ridicolo o, in alcuni casi, nulla viene addirittura ripartito. Deducibilità fiscale delle perdite su crediti inesigibili Nel caso in cui siano falliti tutti i tentativi per recuperare il credito (esecuzioni forzate con esito negativo, difficoltà nel rintracciare lo stesso debitore ecc.) o addirittura nell'evenienza [ ... leggi tutto » ]

22 agosto 2013 · Paolo Rastelli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Recupero crediti e procedure giudiziali – domande e risposte
Per il recupero crediti la legge appronta diverse procedure. 1) Nel caso in cui il credito sia incorporato in un titolo di credito (cambiale, assegno bancario o altri documenti ai quali la legge attribuisce la medesima efficacia), alla scadenza, questi divengono automaticamente esecutivi, ed è possibile procedere subito ad un'azione ...
Recupero crediti - procedure giudiziali
Per il recupero crediti la legge rende praticabili diverse opzioni: Nel caso in cui il credito sia rappresentato da in un titolo  (cambiale, assegno bancario o altri documenti ai quali la legge attribuisce la medesima efficacia), alla scadenza, questi divengono automaticamente esecutivi, ed è possibile procedere subito ad un'azione di ...
Il pignoramento nel recupero crediti
Il pignoramento è'l'atto con cui il creditore avvia l'espropriazione coattiva a seguito della notifica, di un titolo esecutivo e di un precetto a cui il debitore non adempie. Disciplinato dal codice di procedura civile all'articolo 491 e seguenti (norme riformate dalla legge 80/2005 e 51/2006), è in pratica una ...
Recupero crediti - schemi di procedure giudiziali
Di seguito gli schemi delle procedure legali che vengono attivate per il recupero dei crediti. Per porre una domanda  sulle procedure di recupero crediti giudiziale per i debiti in scadenza, sul decreto ingiuntivo, sul precetto, sul pignoramento mobiliare ed immobiliare, sulle cause di sovraindebitamento, sul come uscire da una situazione ...
Pignoramento » Il precetto non deve essere rinnovato per più procedure di esecuzione forzata
Qualora fosse in atto più di un pignoramento, il creditore può utilizzare lo stesso precetto fino a che ha ottenuto il risanamento del debito: se non sono scaduti i 90 giorni, infatti, il precetto in rinnovazione è un atto che non ha alcuna utilità. Come chiarito in diversi interventi sul ...

Spunti di discussione dal forum

Pignoramento presso terzi per multe non pagate – Ma c’è qualcosa che non torna
In data 03/11/2015 veniva notificato a mezzo posta certificata alla mia Azienda (il terzo) dove sono assunto da poco tempo con contratto indeterminato a part-time, un Atto di Pignoramento verso Terzi a causa di multe auto, pregresse ed insolute. In data 23/11/15 (oggi) mi viene notificata a mezzo Raccomandata A.R.…
Pignoramento presso terzi per crediti da lavoro autonomo – A cosa riferisce la dichiarazione del terzo?
Ho ricevuto, in qualità di amministratore di una srl una notifica di pignoramento presso terzi con richiesta di versare ad Equitalia le somme dovute ad un consulente (debitore del fisco). Al momento della notifica non sussistevano debiti della srl verso l'esecutato, un legale ha preparato la risposta che abbiamo inviato…
Pignoramento presso terzi di Equitalia
Ho una società edile, nel 2012 Equitalia manda ai miei clienti un atto di pignoramento dei crediti verso terzi (art.72-bis comma 1 bis DPR 29/09/1973, n. 602). Uno tra i miei clienti dichiara che il credito è contestato, da quel momento Equitalia non comunica più nulla al mio cliente né…
Quale procedura per agire nei confronti dell’INPS dopo aver ottenuto un decreto ingiuntivo?
Il mio avvocato mi ha informato che quando si effettua un'esecuzione forzata contro una Pubblica Amministrazione si deve aspettare 120 giorni da quando si notifica il titolo esecutivo immediatamente esecutivo. L'avvocato, tuttavia, nel ricorso che per decreto ingiuntivo, che ho letto, ha chiesto ai sensi dell'articolo 482 del codice di…
Pignoramento beni presso residenza debitore in caso di sua irreperibilità
Mio fratello ha contratto un debito con il proprietario di una casa presso il quale era affittuario un anno fa. Al momento mio fratello vive all'estero (ne ignoriamo il luogo), tuttavia risulta ancora residente in casa nostra. Qualche giorno fa è arrivato un atto di precetto col quale il proprietario…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post le procedure per il recupero crediti societari. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Le procedure per il recupero crediti societari Autore Paolo Rastelli Articolo pubblicato il giorno 22 agosto 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria procedure di recupero crediti azioni esecutive ed espropriazione dei beni del debitore Inserito nella sezione recupero crediti.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca