Clausola estensiva nel contratto di garanzia del credito

Per garantire un rapporto di credito che, nel tempo,è destinato a variare, le parti possono riferirsi a “tutte le obbligazioni” che possano nascere da tale rapporto. Così facendo, la garanzia copre anche operazioni successive alla sua stipula e che - in quel momento - non erano nemmeno previste: in altre parole, la garanzia “assiste” tutta una serie di operazioni. Tale clausola è nota anche come clausola omnibus e di solito si trova nei contratti di garanzia a favore della banca (la cosiddetta fideiussione omnibus). La l. 17.2.1992 numero 154 ha introdotto all'articolo 1938 del codice civile l'obbligo di indicare l'importo massimo garantito;

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca