Lavoro in un’azienda in difficoltà e sono in cassa integrazione – Posso ottenere un anticipo dell’assegno di cassa integrazione?

Grazie alle convenzioni stipulate tra banche, imprese e sindacati, chi inizia ad usufruire del periodo di cassa integrazione straordinaria o in deroga può richiedere alla propria banca l’anticipo dell’assegno.

Lo scopo è garantire a chi si trova in questa condizione la possibilità di percepire reddito immediatamente, annullando i ritardi dell’erogazione dovuti agli iter burocratici.

Il vantaggio è di avere immediatamente a disposizione le somme che ti spettano.

Rivolgiti alla tua banca per sapere se ha aderito alla convenzione.

20 Settembre 2009 · Antonio Scognamiglio

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Argomenti correlati: 

Approfondimenti

Integrazione della pensione di reversibilità per inabili al lavoro - Come ottenere l'assegno di vedovanza?
Sono una vedova, in stato di inabilità al lavoro proficuo (100%), che riceve la pensione di reversibilità: mio marito, deceduto, era un dipendente privato. Il mio reddito annuale sfiora i 10.000 euro. Ho sentito dire in alcuni casi è possibile ottenere una somma ulteriore, che si chiamerebbe assegno di vedovanza. Vorrei sapere se posseggo i requisiti ed in cosa consiste. ...

Cassa integrazione del lavoratore? » C'è possibilità di altro impiego
Nella fattispecie in cui un lavoratore dipendente sia finito, malauguratamente, in cassa integrazione, può svolgere comunque un altro impiego senza decadere dal beneficio? Il lavoratore collocato in cassa integrazione straordinaria può sempre percepire, insieme a tale integrazione salariale, ulteriori redditi derivanti da collaborazioni con altri datori di lavoro. Non esiste, infatti, alcuna incompatibilità tra il contributo ricevuto e altri proventi come quelli, ad esempio, derivanti da prestazioni occasionali come i contratti di collaborazione coordinata e continuativa a progetto, i famosi co.co.pro. Va comunque fatto notare chee il lavoratore in cassa integrazione, per non perdere il beneficio all'integrazione salariale deve comunicare ...

Diritto alla cassa integrazione guadagni in deroga Covid19 e datore di lavoro che si è reso irreperibile ormai da tempo
A seguito dell'emergenza Covid, non ho ricevuto né stipendi arretrati, né nessuna comunicazione da parte del datore di lavoro. Non so quindi se lo stesso ha presentato domanda di cassa integrazione per i dipendenti. Al telefono non risponde, si è reso irreperibile e quindi vi chiedo, c'è qualche modo per cui io possa sapere se è stata presentata domanda di c.i. all'inps, oppure posso eventualmente richiederla io? Oppure a questo punto sarebbe meglio per me dare le dimissioni per giusta causa e prendere almeno la Naspi? Mi sono rivolto a un sindacato che mi ha detto che avrebbe mandato una ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su lavoro in un’azienda in difficoltà e sono in cassa integrazione – posso ottenere un anticipo dell’assegno di cassa integrazione?. Clicca qui.

Stai leggendo Lavoro in un’azienda in difficoltà e sono in cassa integrazione – Posso ottenere un anticipo dell’assegno di cassa integrazione? Autore Antonio Scognamiglio Articolo pubblicato il giorno 20 Settembre 2009 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)