La tabella dei millesimi

(Articolo 1117 – 1118 – 1138 – Cod. Civ. – articolo 68 – 69 norme di attuazione al codice civile)

La tabella millesimale esprime in millesimi il valore economico di ciascuna proprietà esclusiva , in rapporto al valore dell’intero edificio, che è ipotizzato come pari al numero 1000. La disciplina giuridica della stessa si trova nell’articolo 68 delle norme di attuazione del codice civile.

Si basa pertanto solo sul valore di proprietà e dimostra la quota ideale di comproprietà dell’area, delle parti ed impianti comuni dell’edificio in rapporto alla proprietà esclusiva.

In mancanza della tabella millesimale solo l’assemblea plenaria e unanime può ripartire le spese.

In genere la tabella millesimale è predisposta dal costruttore-venditore prima del rogito notarile per il passaggio di proprietà.

Se in un condominio non esiste una tabella millesimale, l’amministratore con una delibera assembleare incarica un tecnico per la sua stesura.

Anche una modifica della tabella dei millesimi può avvenire solo con una deliberazione unanime. Se la modifica avviene in maniera illegittima, la deliberazione può essere impugnata in ogni momento davanti al giudice (Cass. sent. numero 3920 del 13.12.1988)

Anche un solo condomino può chiedere la revisione o la modifica della tabella millesimale, quando questa contiene errori (si intendono qui meri errori di calcolo, con esclusione quindi di ogni riferimento all’applicazione dei coefficienti di determinazione) o quando sono intervenute notevoli modifiche edili nelle proprietà esclusive o nelle parti comuni (per es. trasformazione del sottotetto in abitazione, espropriazione parziale, innovazioni di notevole entità).

In questi casi la tabella millesimale va modificata per ristabilire il nuovo rapporto di valore tra le proprietà esclusive e con lo scopo di regolare la partecipazione alle spese di conservazione e manutenzione delle parti ed impianti comuni.

2 Luglio 2008 · Antonio Scognamiglio

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Criteri di determinazione della tabella millesimale
Importanti sono nella determinazione di una tabelle millesimale i cosiddetti “coefficienti di riduzione “ che trasformano le superficie o i volumi reali delle singole unità immobiliari valori virtuali. E opportuno prendere in esame a questo punto i vari coefficienti applicabili: coefficiente di destinazione o categoria catastale: viene utilizzato solamente se nello stesso immobile sono presenti unità immobiliari di diverse categorie catastali; coefficiente di utilizzazione: identifica il particolare uso dei singoli ambienti; coefficiente di altezza: si applica se l'altezza interna è diversa tra le varie unità immobiliari, in questo caso si dovrà calcolare il volume e non la superficie; coefficiente di ...

Le maggioranze assembleari più importanti
Le maggioranze assembleari più importanti sono di seguito elencate: per la nomina, la conferma o revoca dell'amministratore: in prima e seconda convocazione: la maggioranza degli intervenuti che rappresentano almeno la metà del valore dell'edificio; per la costituzione di diritti reali sull'immobile è necessario il consenso scritto di tutti i condomini; per la eliminazione delle barriere architettoniche: - in prima convocazione: la maggioranza dei presenti e 500 millesimi; - in seconda convocazione: un numero di voti che rappresenti il terzo dei condomini almeno 333,33 millesimi di proprietà dell'edificio; per innovazioni (articolo 1120 - codice civile): - in prima e seconda convocazione ...

Assemblea condominiale
(Articolo 1132 - 1135 - 1136 - 1137 - Cod. Civ.) L'assemblea dei proprietari (condomini) è l'organo sovrano in un condominio. Delibera su tutti i problemi e garantisce una corretta gestione, controlla e organizza una pacifica e funzionale comunità di proprietari. Le deliberazioni prese sono vincolanti per tutti, anche per gli assenti e i dissenzienti, sempre premesso che le maggioranze previste e le disposizioni di legge vengano osservate. L'assemblea condominiale si occupa prevalentemente dell'amministrazione delle parti comuni e della gestione dei servizi comuni. All'atto della costituzione di un condominio l'assemblea può essere convocata in assenza di una tabella millesimale, la ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la tabella dei millesimi. Clicca qui.

Stai leggendo La tabella dei millesimi Autore Antonio Scognamiglio Articolo pubblicato il giorno 2 Luglio 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria il condominio

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)

  • maglione vincenzo 13 Novembre 2008 at 23:18

    vorrei sapere il giardino di mia proprietà va inserito nelle tabelle millesimali o no grazie