Indice del post la sospensione feriale dei termini processuali

La norma prevede espressamente che, se l’inizio del decorso dei termini processuali cade durante il periodo di sospensione feriale, i termini iniziano a decorrere alla fine del periodo di sospensione e cioe dal 16 settembre. La norma che ha previsto la sospensione estiva dei termini processuali fa riferimento ai “termini processuali relativi alle giurisdizioni ordinarie ed a quelle amministrative”. Per tali si devono intendere i termini riferibili a:  le controversie di natura civilistica (ad esempio, controversie in materia di locazione di immobili urbani);  le controversie di natura amministrativa e tributaria (tutti gli atti impugnabili dinanzi ai giudici tributari, depositi [ ... leggi tutto » ]

La sospensione feriale dei termini non riguarda, invece:  le controversie nell’ambito dei contratti obbligatori agrari;  le liti in materia di lavoro;  le procedure cautelari ( “sospensive”);  i giudizi di opposizione agli atti esecutivi, quali le cause di opposizione al precetto con cui si ingiunge ad una persona di pagare una determinata somma;  il procedimento per la sospensione dell'esecuzione del provvedimento amministrativo impugnato;  le cause ed i procedimenti civili indicati nell’articolo 92 dell'Ordinamento giudiziario2 (es.: alimenti; procedimenti per l'adozione di provvedimenti in materia di amministrazione di sostegno, di interdizione, di inabilitazione; procedimenti per l'adozione di ordini di protezione contro gli [ ... leggi tutto » ]

Per quanto riguarda il processo tributario, si precisa che, riguardando la sospensione feriale le scadenze relative al “processo”, essa non riguarda:  la notifica di atti amministrativi d’imposta, quali avvisi di liquidazione e di accertamento, e la notifica di cartelle di pagamento;  il versamento di imposte, tasse, diritti, canoni e contributi (es.: Irpef, Ires, Irap, Iva, imposta di registro, Ici, Tarsu, Tosap);  la presentazione di dichiarazioni, denunce e comunicazioni (es.: Modello  UNICO, dichiarazione [ ... leggi tutto » ]

Come già accennato, il periodo di sospensione feriale dei termini processuali, compreso  tra il 1° agosto ed il 15 settembre, deve essere escluso dal computo dei  giorni utili. Ne deriva, ad esempio, che se si intende presentare un ricorso in Commissione tributaria provinciale:  se il primo giorno per la proposizione del ricorso cade nel periodo feriale (1°  agosto - 15 settembre), il computo del termine di 60 giorni inizierà dal 16  settembre compreso;  se l’ultimo giorno per la proposizione del ricorso cade nel periodo feriale,  il  computo del termine di 60 giorni si ottiene sommando il periodo decorso  anteriormente al [ ... leggi tutto » ]

6 luglio 2014 · Giorgio Valli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post la sospensione feriale dei termini processuali. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post La sospensione feriale dei termini processuali Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 6 luglio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria contenzioso e impugnazione di cartelle esattoriali originate da omesso o insufficiente pagamento di tributi e contributi Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca