La proprietà della casa è il tallone d’achille del debitore

La proprietà della casa è il suo punto debole: non si affidi troppo alla presunzione che, essendo sua solo fra 25 anni, la casa non sia aggredibile.

Le assicuro che i creditori le eproprieranno la casa ben prima che passino i 25 anni.

In teoria, non appena il debito residuo del mutuo sarà tale per cui il differenziale rispetto al valore commerciale dell’immobile avrà capienza per l’importo vantato da uno dei suoi creditori, diverso dalla banca che le ha erogato il mutuo.

Se ritiene di non poter pagare i debiti si deve disfare della proprietà immobiliare prima che sia troppo tardi.

La prescrizione per debiti di origine finanziaria è decennale. Ma anche se fosse annuale, è sufficiente la notifica di una comunicazione di messa in mora per interrompere la prescrizione.

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

19 Settembre 2010 · Chiara Nicolai

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dopo il pignoramento – evitare asta della casa
La proprietà dell'immobile si perde dopo la sentenza di esproprio, che è successiva all'aggiudicazione dell'asta (che non necessariamente sarà al primo incanto). Fino a quel momento la casa è ancora del debitore che può benissimo venderla, fatti salvi gli effetti dei vincoli gravanti. Si sono inserite nel mercato, partendo da questo assunto, varie agenzie immobiliari e di consulenza specializzate, che fanno esattamente questo:  si offrono come compratori dell'immobile, e con il compromesso alla mano vanno a trattare con i creditori, fra cui la banca mutuante, affinchè sia accordato uno stralcio complessivo dei debiti che rientri nel prezzo di compravendita dell'immobile. ...

Pignoramento della prima casa » Facciamo chiarezza
In tema di pignoramento immobiliare, ultimamente, i debitori italiani stanno facendo un po' di confusione. Dopo gli ultimi sviluppi normativi, infatti, molti si chiedono se sia stata disposta la cosiddetta impignorabilità della prima casa, oppure no. Obiettivo dell'articolo è chiarire al lettore questo aspetto. ...

Danni alla casa espropriata intervenuti dopo la vendita e prima della consegna - ne risponde il debitore
Nell'ambito della fase della vendita forzata (che inizia con l'ordinanza con cui si stabiliscono le modalità e la data della vendita), l'aggiudicazione definitiva a seguito di incanto non determina il trasferimento del diritto di proprietà sull'immobile sottoposto ad esecuzione in favore dell'aggiudicatario ma è volta a solo designare il soggetto in favore del quale, condizionatamente al versamento del prezzo entro il termine fissato nell'ordinanza che ha disposto la vendita, va emesso il decreto di trasferimento. L'effetto di trasferimento della proprietà del bene già oggetto di aggiudicazione definitiva è infatti determinato dal decreto di assegnazione, che realizza il passaggio dal debitore ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la proprietà della casa è il tallone d’achille del debitore. Clicca qui.

Stai leggendo La proprietà della casa è il tallone d’achille del debitore Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 19 Settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 3 Gennaio 2018 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)