Indice del post la notifica degli atti a mezzo del servizio postale - indebitati.it

La notifica degli atti può eseguirsi anche a mezzo del servizio postale (articolo 149 codice procedura civile e legge 890/82). In tale evenienza, l'ufficiale giudiziario scrive la relazione di notifica (relata) sull'originale e sulla copia dell'atto, facendovi menzione dell'ufficio postale per mezzo del quale spedisce la copia al destinatario in piego raccomandato con avviso di ricevimento: quest'ultimo è allegato all'originale. Tale forma di notifica si svolge pertanto con la collaborazione di due pubblici ufficiali: l'ufficiale giudiziario e l'agente postale. Nell'effettuare questa particolare forma di notifica l'ufficiale giudiziario deve: utilizzare speciali buste e moduli e avvisi di ricevimento tutti di [ ... leggi tutto » ]

L'agente postale, di regola, consegna il piego raccomandato nelle mani proprie del destinatario. L'avviso di ricevimento ed il registro di consegna devono essere sottoscritti dal destinatario al quale è consegnato il piego. Qualora il destinatario non sappia firmare o ne sia impossibilitato, l'agente postale fa menzione di tale circostanza sia sul registro di consegna sia sull'avviso di ricevimento, apponendovi la data e la propria sottoscrizione. La notifica si considera eseguita alla data della consegna [ ... leggi tutto » ]

Se la consegna non può essere fatta personalmente al destinatario, il piego è consegnato, nel luogo indicato sulla busta che contiene l'atto da notificare, a persona di famiglia che conviva anche temporaneamente con lui ovvero addetta alla casa, ovvero, al servizio del destinatario, purché il consegnatario non sia persona manifestamente affetta da malattia mentale o abbia età inferiore ai 14 anni. In mancanza delle persone appena indicate, il piego può essere consegnato al portiere dello stabile, ovvero, a persona che, vincolata da rapporto di lavoro continuativo è comunque tenuta alla distribuzione della posta al destinatario. Quando il piego non [ ... leggi tutto » ]

Se il destinatario rifiuta di firmare l'avviso di ricevimento, pur ricevendo il piego, ovvero se il destinatario rifiuta il piego stesso o di firmare il registro di consegna, il che equivale a rifiuto del piego, l'agente postale ne fa menzione sull'avviso di ricevimento, appone, quindi la data e la propria firma sull'avviso di ricevimento che è subito restituito al mittente, unitamente al piego nel caso di rifiuto del destinatario di riceverlo. La [ ... leggi tutto » ]

Se le persone alle quali può farsi la consegna rifiutano di firmare l'avviso di ricevimento, pur ricevendo il piego, il che equivale a rifiuto del piego, l'agente postale ne fa menzione sull'avviso di ricevimento indicando il nome ed il cognome della persona che rifiuta di firmare nonché la sua qualità. Appone, quindi, la data e la propria firma sull'avviso di ricevimento. La notifica si considera eseguita [ ... leggi tutto » ]

Se le persone abilitate a ricevere il piego, in luogo del destinatario, rifiutano di riceverlo, oppure, se l'agente postale non può recapitarlo per temporanea assenza del destinatario o per mancanza, inidoneità o assenza delle persone sopra menzionate: Deposito del plico - Il piego è depositato lo stesso giorno presso l'ufficio postale preposto alla consegna o presso una sua dipendenza; Comunicazione dell'avvenuto deposito (C.A.D.) - Del tentativo di notifica del piego e del suo deposito presso l'ufficio postale o una sua dipendenza è data notizia al destinatario, a cura dell'agente postale preposto alla consegna mediante avviso in busta chiusa a [ ... leggi tutto » ]

La relazione di notifica (articolo 148 codice di procedura civile) può variare in base alla procedura di notifica posta in essere e, a seconda dei casi, deve indicare: la persona alla quale è consegnata la copia e le sue qualità; l'ora della consegna, nel caso sia richiesto dalla parte interessata; il luogo della consegna, oppure, le ricerche anche anagrafiche effettuate; i motivi della mancata consegna e le notizie raccolte sulla reperibilità del destinatario. La relazione di notifica è datata e sottoscritta dall'ufficile giudiziario. Non come quella che vedete in basso, che è una relata di notifica in bianco. Prima [ ... leggi tutto » ]

Ogni atto notificato dall'ufficiale giudiziario deve essere trascritto in ordine cronologico in apposito registro. In detto registro da tenere con cura, ordine e sempre aggiornato andranno annotati per ogni atto i seguenti dati: numero cronologico in ragione di anno; numero di protocollo generale assegnato; data dell'atto (giorno - mese - anno); provenienza (amministrazione, ufficio o soggetto richiedente); natura dell'atto (descrizione sommaria del contenuto dell'atto); destinatario (soggetto o soggetti a cui è destinato); data della notifica (giorno - mese - anno); nominativo della persona al quale l'atto è consegnato; annotazioni (eventuali annotazioni [ ... leggi tutto » ]

La relazione di notifica ha il solo scopo di fornire al richiedente la prova dell'avvenuta spedizione e l’indicazione dell'ufficio postale al quale è stato. Conseguentemente, se l’atto è ricevuto il destinatario non si può avvalere della sua mancanza che “non comporta l’inesistenza della notifica, ma una mera irregolarità […], trattandosi di un adempimento che non è previsto nel suo interesse”. In ogni caso, deve ritenersi applicabile la disciplina della sanatoria dei vizi per raggiungimento dello scopo se ciò avvenga [ ... leggi tutto » ]

E' quanto ha avuto modo di chiarire la Sezione Tributaria della Corte di Cassazione con la sentenza numero 15746, pubblicata il 19 settembre 2012. Nella pronuncia citata, i giudici chiariscono che può essere notificata ai sensi dell'articolo 26 del dpr 1973/602, anche direttamente da parte del concessionario mediante raccomandata con avviso di ricevimento, nel qual caso, secondo la disciplina degli articoli 32 e 39 del d.m. 9 aprile 2001, è sufficiente, per il relativo perfezionamento, che la spedizione postale sia avvenuta con consegna del plico al domicilio del destinatario, senza alcun altro adempimento da parte dell'ufficiale postale se non [ ... leggi tutto » ]

C'è da precisare, tuttavia, che la sentenza numero 15746 del 2012, pronunciata dalla Cassazione, si riferisce a tributi dovuti per l'anno d'imposta 1996 (come risulta dal testo della sentenza) e quindi sicuramente con una notifica di cartella esattoriale eseguita in data precedente a quella dell'ultima modifica del testo dell'articolo 26 del DPR 602 del 1973. Infatti, nei primi due periodi dell'articolo in esame, nella versione originaria in vigore dal 1974, vengono precisati i soggetti che eseguono la rituale notifica e nel terzo periodo viene precisato che la notifica può essere eseguita anche mediante invio, da parte dell'esattore, di lettera [ ... leggi tutto » ]

La cartella esattoriale può essere notificata, ex articolo 26 del dpr 29.9.1973 numero 602, anche direttamente da parte del Concessionario mediante raccomandata con avviso di ricevimento, nel qual caso, secondo la disciplina degli articolo 32 e 39 del d.m. 9.4.2001 è sufficiente, per il relativo perfezionamento che la spedizione postale sia avvenuta con consegna del plico al domicilio del destinatario, senz’altro adempimento ad opera dell'Ufficiale postale se non quello di curare che la persona da lui individuata come legittimata alla ricezione apponga la sua firma sul registro di consegna della corrispondenza oltre che sull’avviso di ricevimento da restituire al [ ... leggi tutto » ]

29 luglio 2012 · Giorgio Valli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post la notifica degli atti a mezzo del servizio postale - indebitati.it. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post La notifica degli atti a mezzo del servizio postale - indebitati.it Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 29 luglio 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 5 ottobre 2017 Classificato nella categoria notifica atti tributari e contributivi Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca