La fase giudiziale di escussione dei debiti

Lei si trova nella fase stragiudiziale: la prossima mossa che i creditori dovranno fare, se vogliono far seguire alle parole i fatti, è quella di richiedere un decreto ingiuntivo al giudice.

Può capire l’iter ed i tempi (in linea di massima, ovviamente) dallo schema che segue.

regolazione debiti 1
regolazione debiti 2

Vorrei che lei prestasse attenzione ad una circostanza. Le hanno chiesto di firmare delle cambiali. Se lei lo avesse già fatto, in caso di mancato pagamento, il creditore avrebbe saltato la fase di richiesta di decreto ingiuntivo passando direttamente al precetto.

Non è un dettaglio. I debitori, non essendo generalmente in grado di sostenere il costo di un avvocato non si oppongono quasi mai, nei termini previsti, al decreto ingiuntivo. Eppure, in quella sede, contestando l’estratto cronologico ed i tassi applicati (quasi sempre illegali) si potrebbero ottenere risultai inimmaginabili. Ma, senza opposizione – e con prove scritte (anche se facilmente contabili) presentate dal creditore – il giudice non può fare a meno di concedere l’ingiunzione.

Comunque, il suggerimento è quello di non sottoscrivere cambiali.

La lettura di questo articolo le farà capire il perchè.

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

18 Settembre 2010 · Chiara Nicolai

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

fase pregiudiziale
Sia chiaro una volta per tutte: nella fase pregiudiziale le società di recupero crediti possono inviare al debitore (o al garante, o al coobbligato) raccomandate AR (quante ne vogliono) per metterlo in mora e possono (devono) notificargli la richiesta inoltrata al giudice per ottenere un decreto ingiuntivo. Tutto il resto non possono farlo, se non c'è l'assenso del debitore. Soggetti diversi dal debitore non possono essere coinvolti in alcun modo, anche con un eventuale assenso del debitore. Per intenderci meglio, se un agente di recupero crediti incontrasse per strada, riconoscendolo, il cane del debitore mandato a spasso per fare la ...

Procedura esattoriale ed ordinaria di escussione coattiva dei debiti
Un ente locale può mettere a ruolo i canoni d'affitto (non essendo tributi) non pagati dall'affittuario e trasmetterlo per la riscossione coattiva ad una società di riscossione? Senz’altro sì, in quanto un ente locale può affidare un servizio di recupero crediti ad una qualsiasi società specializzata. Quello che non può fare la società di recupero crediti incaricata è procedere nell'escussione forzata dei debiti avvalendosi di leggi che sono state promulgate per la riscossione coattiva di debiti erariali o tributi della P.A. In pratica, per intendersi, la società concessionaria deve procedere come una qualsiasi società di recupero crediti. Non potrà, come ...

Coronavirus e fase due - Posso portare un passeggero (parente) su un'auto a due posti?
Posseggo un'autovettura Smart a due posti e ancora non sono riuscito a capire se nella fase due dell'emergenza coronavirus, in base alle restrizioni imposte dal Governo per contenere il contagio da Covid-19, mi sia possibile circolare con un passeggero. Insomma, devo accompagnare mia madre a fare la spesa. Ciò è possibile? ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la fase giudiziale di escussione dei debiti. Clicca qui.

Stai leggendo La fase giudiziale di escussione dei debiti Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 18 Settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 2 Aprile 2018 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)