La cartella esattoriale spiegata in 15 immagini


Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento.

Di seguito quindici diapositive, a cura di Equitalia, che spiegano, in modo chiaro e semplice, come comportarsi e quali informazioni assumere nel momento in cui arriva una cartella esattoriale.

new-img-1.jpg

img-2-bis.jpg

new-img-3.jpg

img-4-bis.jpg

img-5-bis.jpg

new-img-6.jpg

new-img-7.jpg

new-img-8.jpg

new-img-9.jpg

new-img-10.jpg

new-img-11.jpg

new-img-12.jpg

new-img-13.jpg

new-img-14.jpg

img-15-ter.jpg

Per porre una domanda sulle cartelle esattoriali  in genere, su fisco tasse e contenzioso tributario clicca qui.

5 Dicembre 2007 · Paolo Rastelli



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la cartella esattoriale spiegata in 15 immagini. Clicca qui.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)

  • karalis 25 Agosto 2008 at 20:57

    la relata di notifica contenuta nella cartella alla prima pagina deve essere compilata? casa comporta la mancata compilazione? si può chiedere la nullità della cartella? Grazie

    Commento di Raffaella Di Martino

    Se la cartella esattoriale ti è stata consegnata in busta chiusa, come di solito accade, la relata di notifica in prima pagina è ovviamente bianca.

    Bisogna esaminare la relazione effettuata dal notificatore e che puoi richiedere in copia all’Agente della Riscossione indicato nel frontespizio in prima pagina della cartella stessa.

  • Equitalia 16 Luglio 2008 at 20:21

    Il decreto legge n. 112, del 25 giugno 2008, pubblicato sul supplemento n. 152 L della G.U. n. 147 del 25 giugno, ha introdotto alcune novità in materia di riscossione

    – Nel caso in cui il debitore versi, erroneamente all’agente della riscossione, somme iscritte a ruolo in eccesso (minimo 50 euro in più), Equitalia dovrà notificargli una comunicazione con le modalità di rimborso. Il debitore, per rivendicare il credito, avrà tre mesi di tempo, scaduti i quali le somme saranno versate all’ente creditore e allo Stato. Le risorse confluiranno, insieme ai maggiori prelievi su energia e coop, nel fondo per i meno abbienti istituito con il decreto legge 112/2008.

    – Abolito l’obbligo di presentare garanzia (polizza fideiussoria, fideiussione o ipoteca) per la rateazione delle somme iscritte a ruolo superiori a 50mila euro.

    – La scadenza delle rate non sarà più fissata all’ultimo giorno del mese; ma sarà individuata, di volta in volta, dall’agente della riscossione all’atto di accoglimento dell’istanza di dilazione.

    – Il prezzo di base d’asta del primo incanto, per la vendita dell’immobile espropriato al debitore, si determinerà moltiplicando per tre il valore catastale.

  • karalis 27 Giugno 2008 at 12:22

    se la cartella nell’indicare come e dove proporre ricorso commette errori o si comporta in modo fuorviante magari indicando solo alcuni motivi per proporre ricorsi e non tutti, oppure indica una sede di giudice di pace errata, oppure indica in alternativa per il ricorso anche l’ente che ha emesso originariamente la multa, si può chiedere l’annullamento della cartella ai sensi dell’art. 21 octies legge 241/90

    Mi dispiace Salvatore, ma non sono assolutamente in grado di rispondere alla domanda da te posta.