La cartella esattoriale deve essere motivata

L’iscrizione a ruolo non costituisce un semplice atto di riscossione, bensì un accertamento del debito d’imposta quando non sia preceduta da un autonomo avviso di accertamento, sicché la cartella esattoriale deve contenere anche una sufficiente motivazione circa la ragione dei recuperi.

Non è sufficiente riportare in cartella che la ragione dell’iscrizione a ruolo consiste nel “recupero del credito di imposta ex lege 289/2002 articolo62″ dal momento che tale recupero può emergere sia dalla erronea contabilizzazione di crediti effettivamente spettanti sia dall’esclusione dei presupposti per il riconoscimento della spettanza.

La cartella esattoriale, che non sia stata preceduta da un avviso di accertamento, deve essere motivata in modo congruo, sufficiente ed intellegibile, tale obbligo derivando dai principi di carattere generale indicati, per ogni provvedimento amministrativo, dall’articolo 3 della legge numero 241 del 1990, e recepiti, per la materia tributaria, dall’articolo 7 della legge numero 212 del 2000.

Questo, in sintesi, l’orientamento della Corte di Cassazione nell’ordinanza numero 8934 del 17 aprle 2014.

24 Aprile 2014 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

La cartella esattoriale che non sia stata preceduta da un motivato avviso di accertamento deve essere motivata in modo congruo, sufficiente ed intellegibile
Ho ricevuto diverse cartelle esattoriali di cui sinceramente per trasloco e dimenticanza non ho avuto modo di pagare. Le cartelle esattoriali si riferiscono a IRPEF non pagata dal mio datore di lavoro nel 2008, multe e un bollo auto. Ieri navigando su internet ho trovato questa nuova news letters: Sono da considerarsi nulle le cartelle di pagamento nelle quali non sia indicato il criterio di calcolo degli interessi. In questa ipotesi, il debito notificato dall'Agenzia delle Entrate-Riscossione può essere annullato. Contenuto della cartella Nella cartella devono essere quindi essere riportati: • l'imposta; • le sanzioni; • gli interessi. Se nella ...

Difetto di motivazione nella cartella esattoriale originata da crediti di natura tributaria e non preceduta da un avviso di accertamento
In tema di riscossione coattiva mediante iscrizione a ruolo di entrate di natura non tributaria, qualora il debitore abbia impugnato la cartella esattoriale, emessa dall'Agente della riscossione, per motivi che attengono a vizi della cartella medesima, compreso il vizio di motivazione, l'impugnazione deve essere rivolta nei confronti dell'Agente della riscossione, il quale ove assuma che il vizio sia imputabile all'ente impositore può estendere il giudizio a quest’ultimo. La cartella esattoriale che non segua uno specifico atto impositivo già notificato al contribuente, ma costituisca il primo ed unico atto con il quale l'ente impositore esercita la pretesa tributaria, deve essere motivata ...

Cartella esattoriale per omesso versamento tributi – diritto a riduzione sanzioni se manca avviso bonario
Il contribuente ha diritto alla riduzione delle sanzioni se non ha ricevuto l'avviso bonario prima della cartella. In caso di cartelle emesse per omesso o irregolare versamento dei tributi ai sensi degli articoli 36 bis e 36 ter del DPR numero 600/1973, l'Agenzia delle Entrate non è tenuta ad inviare preventivamente un avviso bonario. In proposito la Corte di Cassazione ha affermato che la cartella di pagamento notificata da Equitalia e non preceduta da regolare “avviso bonario” da parte dell'Ufficio delle Entrate non è nulla in quanto l'articolo 17 del Decreto Legislativo numero 472/97 non prevede l'obbligo di inviare l'avviso ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su la cartella esattoriale deve essere motivata. Clicca qui.

Stai leggendo La cartella esattoriale deve essere motivata Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 24 Aprile 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 18 Luglio 2017 Classificato nella categoria contenzioso e impugnazione di cartelle esattoriali originate da omesso o insufficiente pagamento di tributi e contributi Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)