Ipoteche per importi inferiori ad 8 mila euro

Equitalia continua imperterrita a non cancellare le ipoteche per debiti di importo inferiore a 8.000 euro attivate prima delle nuove norme che ne hanno sancito l’illegittimita’.

Per evitare uno strascico di contenziosi giudiziari con tempi giurassici e relativo intasamento degli stessi uffici giudiziari, visto anche che la societa’ di riscossione non vuole sentire ragioni con sistemi bonari, ADUC ha inviato al ministero delle Finanze una richiesta di consulenza giuridica, cosi’ come previsto dalla circolare 99/2000.

L’illegittimita’ di questa vera e propria vessazione da parte di Equitalia ha diversi riscontri:

– sentenza di Cassazione a Sezioni Unite (4077/2010): ha stabilito il principio che l’iscrizione di ipoteca immobiliare soggiace al limite di 8.000 euro stabilito dalla legge per le azioni di espropriazione (articolo 76 del Dpr 602/73), in quanto “atto preordinato e strumentale” alle espropriazioni stesse;

– il presidente di Equitalia, Marco Cuccagna, a maggio di quest’anno si e’ pubblicamente impegnato per la cancellazione delle ipoteche gia’ accese, preannunciando la disponibilita’ di modulistica ad hoc, assicurando anche la gratuita’ dell’operazione;

– la legge 73/2010 ha fatto propria l’interpretazione della Cassazione.

Nonostante questo, solo per fare alcuni esempi, societa’ di riscossione del gruppo Equitalia, come Equitalia Cerit Spa di Firenze, Equitalia Gerit Spa di Roma nonche’ la Serit Sicilia di Messina, rispondono negativamente alle domande di cancellazione.

In attesa della risposta del ministero, ADUC consiglia tutti i malcapitati a fare comunque opposizione a questi rifiuti.

Per fare una domanda agli esperti vai al forum.

Per approfondimenti, accedi alle sezioni tematiche del blog

1 Dicembre 2010 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Ipoteca esattoriale per debiti inferiori ad 8 mila euro - illegittima anche se iscritta prima del 26/5/10
Con sentenza del 10 aprile 2012, numero 5771 la Cassazione a Sezioni Unite ha annullato l'iscrizione di ipoteca esattoriale dell'Agente della Riscossione in quanto relativa ad un debito inferiore ad 8 mila euro. E questo anche se si trattava di ipoteca iscritta prima del  26 maggio 2010, data di ‘entrata in vigore della Legge numero 73/2010, che ha vietato espressamente l'iscrizione di ipoteca per debiti inferiori alla soglia di 8 mila euro. La Cassazione, richiamando l'orientamento già consolidato, ha ribadito la non iscrivibilità di ipoteca esattoriale per un importo inferiore ad 8 mila euro, poichè - essendo l'ipoteca esattoriale preordinata ...

Equitalia - Stop al pignoramento del conto corrente per redditi inferiori a 5 mila euro
Prima di affrontare le questioni precipue relative al  pignoramento del conto corrente, è necessario accennare al contratto di deposito bancario ed al tipo di rapporto intercorrente fra istituto di credito e correntista. In forza del contratto di deposito bancario che intercorre tra il cliente e la banca,  questa acquista la proprietà della somma depositata  ed è obbligata a restituirla nella stessa specie monetaria (cfr. articolo 1834 del codice civile). Trattandosi di un contratto essenzialmente reale esso si  perfeziona con il deposito della somma e, qualora non sia stato convenuto un termine, la banca è tenuta alla restituzione delle stesse a richiesta del ...

Equitalia » Fuori le carte di chi ha iscritto ipoteche per crediti sotto 8.000 euro
Ora Equitalia deve pubblicare le carte e i nomi di chi ha iscritto le ipoteche per crediti sotto gli 8 mila euro. Dopo il procedimento penale a carico del funzionario dell'agente della riscossione originato dalla querela del contribuente a causa dell'iscrizione ipotecaria effettuata sull'immobile di proprietà di quest’ultimo per crediti tributari di valore inferiore a 8 mila euro, contrariamente all'interpretazione normativa offerta dalla giurisprudenza di legittimità , detto contribuente ha il diritto all'ostensione da parte dell'agente della riscossione dei documenti relativi, compresi i nomi dei funzionari responsabili del procedimento sotteso all'iscrizione pregiudizievole e delle circolari esplicative dell'amministrazione finanziaria, laddove l'imputato nel ...

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su ipoteche per importi inferiori ad 8 mila euro. Clicca qui.

Stai leggendo Ipoteche per importi inferiori ad 8 mila euro Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 1 Dicembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 18 Maggio 2017 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)