Ipoteca su mutuo e surroga INPDAP non possibile

Sono titolare di un mutuo prima casa presso una banca privata, con un'ipoteca paria 1,5 volte il valore del mutuo

Sono titolare di un mutuo prima casa presso una banca privata, con un'ipoteca paria 1,5 volte il valore del mutuo.

Vorrei effettuare una surroga all'INPDAP, visto che ora ne ho tutti requisiti, ma dall'INPDAP mi dicono che non è possibile, perchè nel regolamento dell'INPDAP stesso, c'è una clausola che rende obbligatorio avere un'ipoteca pari 2 volte il valore del mutuo.

All'INPDAP sono irremovibili, la banca privata mi dice che ormai l'ipoteca è scritta e non si può modificare, il risultato è che per questo problema non riesco ad accedere al mutuo INPDAP che ha condizioni estremamente vantaggiose.

Sapreste propormi qualche via d'uscita?

Ad esempio, la banca può innalzare il valore dell'ipoteca con il mio consenso?

Oppure, posso rinegoziare o sostituire il mutuo con la mia banca o con un'altra e con l'occasione innalzare l'ipoteca?

La banca può innalzare il valore dell'ipoteca se lei è d'accordo

La banca può innalzare il valore dell'ipoteca se lei è d'accordo. E, lei potrebbe anche dichiararsi disponibile a farsi carico delle spese di cancellazione della precedente ipoteca e di iscrizione della nuova.

Tuttavia, comprenderà bene come la banca non abbia alcun interesse ad attivarsi al solo scopo di perdere un cliente redditizio.

25 settembre 2012 · Chiara Nicolai

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su ipoteca su mutuo e surroga inpdap non possibile. Clicca qui.

Stai leggendo Ipoteca su mutuo e surroga INPDAP non possibile Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 25 settembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 1 maggio 2017 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte Inserito nella sezione giurisprudenza del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca