Io non gliela do ...

"Berlusconi è ossessionato da me. Ma tanto io non gliela do..."

Così Daniela Santanchè, "prorompente" candidata premier del partito di Francesco Storace, abituata a parlare senza inibizioni, ha attaccato il leader del Pdl.

A questo punto sono davvero convinta che i soldi non siano tutto. Va bene la Mara Carfagna, benissimo Michela Brambilla, più che bene la Darina Pavlova, e non parliamo di Mariastella Gelmini, elegante e raffinata; ma se non gliela dà la Daniela ... è praticamente come non averla mai avuta.

Adesso una domanda è d'obbligo.

Donne D'Italia, ma voi, gliela dareste a Silvio Berlusconi?

Io sì, confesso che gliela darei proprio volentieri!

Ma il voto no!!!! Quello NO, non glielo do!

Il voto lo darò a lei. Alla mitica Daniela. Nostra futura (lo spero tanto) Presidentessa del Consiglio.

Che donna, che stile, che classe!!! Vero?

La immagino già al prossimo G8 (se mai ci saremo ancora) fare il dito a Sarkozy, a Bush, a Brown.
Lei sì che si farà e ci farà rispettare.

dito-santanche.jpg

Una DEMOCRATICA senza alcun dubbio, se è vero come è vero che Lei, così fine, corre per il partito guidato da due ruspanti doc come Er Pecora (al secolo Teodoro Buontempo) e quel simpaticone, intrigante (un po' indiscreto a volte) di Ciccio Storace.

Peccati? Nessuno o quasi.

Sì, in effetti solo uno, piccolo, piccolo, veniale che la dichiarazione di oggi conferma in pieno.

Pare che non l'abbia mai data. A nessuno, non solo a Silvio.

Se non è un peccato questo .....

Per me è un vero spreco!!!!

Che rimpianto, che malinconia ripensando ai i tempi bellissimi ed ormai andati di "bocca di rosa" ...... Lei sì che la dava, eccome se la dava!!!!

9 aprile 2008 · Patrizio Oliva

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Link a ritroso

Stai leggendo Io non gliela do ... Autore Patrizio Oliva Articolo pubblicato il giorno 9 aprile 2008 Ultima modifica effettuata il giorno 22 gennaio 2017 Classificato nella categoria attualità gossip politica del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.

  • daniela santanchè 31 maggio 2009 at 23:09

    «Il presidente non ha sfasciato nessuna famiglia, ma è Veronica Lario che da molto tempo ha un compagno». Il nome? Alberto Orlandi, 47 anni, capo del servizio di sicurezza di Villa Macherio. Lo afferma Daniela Santanchè in un’intervista a Libero. Secondo la leader del Movimento per l’Italia, Berlusconi «ha tentato di tutto per tenere ugualmente in piedi la famiglia. Ha rinunciato ad avere al fianco la sua donna, ha accettato che l’Italia non avesse una first lady, ha messo da parte il suo orgoglio di uomo. Con la moglie ha fatto un patto: andiamo avanti, non sfasciamo tutto, ha pensato ai figli, ai nipotini. Insomma, ha fatto quello che pochi uomini, soprattutto nelle sue condizioni, avrebbero il coraggio di fare. Ha accettato ciò che pochi uomini accettano. Cosa gli sarebbe costato divorziare e rifarsi una famiglia, un amore? Il battito di un ciglio e la questione era risolta. E invece nulla».

    CAMPAGNA MEDIATICA – La Santanchè spiega al quotidiano di Vittorio Feltri di essersi decisa a rendere nota questa circostanza per l’insistenza con la quale viene condotta la campagna mediatica contro il premier: «Ogni mattina apro i giornali e leggo di Berlusconi di qua e Berlusconi di là. E ogni mattina spero di trovare quella verità che io so e che ribalterebbe tutto, ogni giorno spero che il presidente abbia la forza di farlo, di dire. E invece niente. Il Paese poteva essere travolto da un finto scandalo, l’immagine internazionale sta per essere compromessa. Non è più accettabile, sopportabile. Sono certa che la misura è colma, che il gioco è truccato».

  • diggita.it 26 aprile 2008 at 03:00

    Io non gliela do ……. « Recuperare … credito…

    “Berlusconi è ossessionato da me. Ma tanto non gliela do…”

    Così Daniela Santanchè, “prorompente” candidata premier del partito di Francesco Storace, abituata a parlare senza inibizioni, ha attaccato il leader del Pdl.

    A questo punto sono davvero conv…

  • Andrea 16 aprile 2008 at 12:55

    Video meraviglioso! Comunque, teorizzando da maschi al bar, un colpetto alla santanchè …

  • satiro 10 aprile 2008 at 13:15

    Meraviglioso video: peccato avrelo visto al lavoro dove non potevo rotolarmi per terra tenendomi la pancia per le risate!

  • lillona 9 aprile 2008 at 22:32

    Che dire ragazze. Sono veramente indecisa.
    Anche un pò perplessa a dire il vero.
    Lucia Annunziata, di recente, ha affermato di aver rivalutato la Santanchè.
    Anzi, ha aggiunto che molte donne di sinistra, femministe, dovrebbero prendere esempio dalla Daniela.
    Ma davvero? Il dibattito politico culturale di una candidata premier può esaurirsi, anche se solo come provocazione, ad un “Silvio è ossessionato da me, ma io non gliela do”?
    Secondo me tutto quanto accaduto nelle ultime ore spiega perchè la nostra presenza in politica è così insignificante.
    Una Marianna Madia ed una Daniela Cardinale catapultate in politica senza alcun ritegno. Due ochette a spasso nell’aia.
    La Binetti che prega Iddio prima delle votazioni perchè illumini i parlamentari.
    La Santanchè che dibatte se sia o no il caso di darla .. lei che si vanta di non averla mai data….

    Massì buttiamola in “caciara”. Ma poi non ci lamentiamo se ce la chiedono.

  • kiroky 9 aprile 2008 at 21:34

    Silvio Berlusconi ha un qualcosa di indefinibilmente attaente, è un uomo sicuramente interessante e affabile, sa porsi in maniera speciale con tutti, è una persona allegra che non trascende mai nella volgarita’.
    lo adoro, il mio voto sarà per lui!
    DARGLIELA? EBBENE SI!

  • marin3lla 9 aprile 2008 at 21:33

    Io a Silvio non la darei.
    Se si fosse trattato di Pierferdi allora sì. Non ci avrei pensato su due volte.
    Che uomo affascinante!! A me mette i brividi solo a vedere un suo manifesto elettorale.
    Un figazzo da gnente.

    Ma quello Azzurra quando lo molla?

  • nevevalenti 9 aprile 2008 at 20:16

    Questa dichiarazione così elegante me l’ero persa. Se c’è una cosa divertente di queste polemiche di fronda sono i toni con cui vengono condotte. :D




Cerca