Inps e conto corrente del defunto

Dovrebbe chiedere all'impiegato delle poste che le ha consigliato (interessatamente, aggiungerei) di non chiudere il conto. Perchè vede, non si capisce bene il motivo per cui è stato lasciato aperto: a parte l'"emozione" di vedere iscritti i propri genitori nell'elenco dei cattivi pagatori, l'eventuale "rosso" del conto finisce poi a carico degli eredi, i quali, se non hanno rinunciato all'eredità, devono risponderne. Può darsi che le poste le chiederanno di saldare anche quello, con gli interessi.

Diciamo che se fossi in lei, non farei niente. E' andata fin troppo bene ...

Ecco, al massimo mi limiterei, in futuro, a non accettare più i consigli di quell'impiegato delle poste.

12 novembre 2012 · Simone di Saintjust

Argomenti correlati

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su inps e conto corrente del defunto. Clicca qui.

Stai leggendo Inps e conto corrente del defunto Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 12 novembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria assegni cambiali e conti correnti - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca