Effetti dell'iscrizione ad Albi professionali e della titolarità di partita IVA sulla indennità di disoccupazione

Naturalmente, l'iscrizione ad Albi professionali del beneficiario di prestazione di disoccupazione non è da sola sufficiente a consentire e quindi a far supporre lo svolgimento di attività di lavoro autonomo. Altrettanto può dirsi in ordine alla semplice apertura di una partita IVA riferita al medesimo soggetto.

Sarà cura della struttura territoriale dell'INPS esercitare i controlli adeguati per verificare se chi percepisce l'indennità di disoccupazione, ove emerga l'apertura di una partita IVA o l'iscrizione ad un Albo professionale, svolga effettivamente attività di lavoro autonomo, anche contattando l'interessato.

Se l'attività è effettivamente svolta e l'interessato non ha provveduto a comunicarne l'avvio con indicazione del relativo reddito presunto, si produrrà la decadenza dalla prestazione. Se l'attività non risulta svolta, la prestazione potrà continuare ad essere erogata.

I contenuti dell'articolo sono stati estratti dalla circolare INPS 174/2017.

26 novembre 2017 · Tullio Solinas

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati - clicca sul link dell'argomento di interesse

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info