Indebitamento multiplo che non si riesce più a pagare

Mio padre: titolare di un'agenzia immobiliare che non riscuote dal 2010, improvvisamente il mercato si è fermato.

Mia madre: non lavora.

Mio fratello: fino al 2010 ha lavorato nell'agenzia di mio padre, poi quando la situazione è precipitata ha cercato lavoro altrove ed ora guadagna €1200 al mese (però è sposato con una bambina piccola quindi non riesce a contribuire ai problemi di casa).

Io: ho terminato gli studi nel 2009 e sono riuscita a trovare lavoro solo un anno fa, sono agente di commercio e vendo prodotti per il settore turistico, aggiungo che in un anno di 10 ore di lavoro al giorno compresi sabato e domenica sono riuscita soltanto a guadagnare provvigioni per circa €200 ogni tre mesi: sono inutile o quasi!

Livello di indebitamento familiare:

€110.000 mutuo ipotecario rimasto da pagare per la casa in cui vivo con i miei genitori
€250.000 mutuo ipotecario rimasto da pagare per l'ufficio di mio padre
€98.000 scoperti di conto corrente con cui mio padre ha lavorato tranquillamente fino all'arrivo della crisi
€117.000 tre anni di arretrati di tasse e bollette (attualmente è da quest’inverno che non abbiamo il gas e la luce in casa..e farsi la doccia ghiacciata quest’inverno con la neve e senza riscaldamento credetemi che è dura!)

Aggiungo circa €30.000 di rate non pagate

Soluzioni che abbiamo cercato:

1) Riunire tutto il debito o una buona parte in un solo mutuo, ogni banca ce lo ha rifiutato
2) Vendere gli immobili, sono in offerta a prezzi stracciati da ormai più di due anni, non si riesce
3) Cercare di accordarci con i vari creditori per un piano di rientro, ma ripeto che mio padre non vede una lira da tre anni e il lavoro continua a peggiorare, non siamo più credibili
4) Nessun parente o amico o conoscente ha la volontà di darci una mano, anche con poco

Aggiungo che mia madre è caduta in depressione e mio padre ha avuto un principio di infarto.

Comunico che il livello di indebitamento generale costituisce 1/3 del valore degli immobili che fungono da garanzia.

Fra poco partirà la prima ingiunzione da una delle banche con cui abbiamo gli scoperti.

La mia domanda è:  esiste una soluzione o dobbiamo organizzare un suicidio familiare di massa? Perché l'aria che tira dentro casa è questa e non credo che la mia situazione sia l'unica in Italia, sta diventando la norma.

 

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indebitamento multiplo che non si riesce più a pagare. Clicca qui.

Stai leggendo Indebitamento multiplo che non si riesce più a pagare Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 12 settembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 4 novembre 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca