Incidente a causa di buca piena d'acqua - Il comune non è responsabile

Incidente per buca colma d'acqua - Causa contro il comune?

L'altro giorno, tornando a casa, sono inciampato su una buca sul marciapiede in quanto aveva piovuto intensamente e la buca era piena d'acqua.

Sono scivolato e cadendo a terra rovinosamente, mi sono fratturato il braccio.

Ora vorrei sapere, vista il motivo dell'incidente, posso intentare una causa per risarcimento danni contro il comune?

Incidente per buca colma d'acqua - Non c'è responsabilità del comune

Nessuna responsabilità del Comune per un incidente stradale o la caduta di un pedone provocata da una buca colma d'acqua.

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, che con la sentenza 5392/13, ha sancito che: Buca di ridottissime dimensioni e inesistenza dei requisiti della oggettiva non visibilità e della soggettiva imprevedibilità della situazione, liberano il Comune dal risarcimento danni nei confronti del pedone caduto dal marciapiede.

Con questa pronuncia, la Suprema Corte, ha confermato la decisione del Tribunale di Cassino che respingeva la domanda risarcitoria di un pedone, come lei, caduto a terra mentre scendeva dal marciapiede, a causa di una buca "invisibile", poichè colma d'acqua.

Il cittadino aveva riportato lesioni personali e traumi.

Per il risarcimento danni, quindi, si era rivolto al Tribunale chiedendo la condanna del Comune.

Tuttavia, in entrambi i giudizi di merito, non gli era stato riconosciuto alcun risarcimento.

A nulla è servito neanche il ricorso per cassazione presentato dal danneggiato.

Secondo gli Ermellini, infatti, il ricorso è innammissibile, vista l'impossibilità del Comune
di esercitare il potere di controllo sul demanio statale a causa della sua notevole estensione.

I supremi giudici, inoltre, hanno assolto l'Ente da ogni responsabilità accertando l'oggettiva non visibilità e soggettiva imprevedibilità del fatto, nonchè l'irrealizzabilità dei lavori di manutenzione date le condizioni atmosferiche non idonee.

Quindi, visti i precedenti orientamenti giurisprudenziali, le sconsigliamo di intentare un procedimento legale.

10 aprile 2013 · Andrea Ricciardi


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Sinistro per buca ricoperta di pioggia » Legittimo il risarcimento danni dal comune
Nel caso un motociclista o un automobilista sia incappato in un sinistro, a causa di una buca profonda sulla strada resa invisibile dalla pioggia che la copriva interamente, il Comune è tenuto alla liquidazione dei danni. È legittimo il risarcimento dei danni al motociclista caduto per la buca profonda ed ...
Sinistro stradale » Pericolo conosciuto? No al risarcimento danni
Non vi è risarcimento danni per chi, coinvolto in un sinistro stradale, cade e si fa male a causa di un pericolo prevedibile. Questo fondamentale concetto è stato stabilito dalla Suprema Corte la quale, con la pronuncia 23919/2013, ha sancito che: Non va risarcito il motociclista che ha subìto danni ...
Sinistro stradale con morte del conducente » Guida spericolata? Nessun risarcimento danni
Sinistro stradale a causa di velocità eccessiva e inadeguata al contesto: motociclista colpevole per il drammatico incidente. Non sussiste alcun risarcimento danni. Alla persona deceduta in un sinistro stradale, vista la cattiva condotta tenuta alla guida, è addebitabile l'incidente che gli è costato, purtroppo, la vita. Ciò rende inutile la ...
Risarcimento danni veicolo dopo sinistro » Non può essere superiore al valore ante-incidente
Dopo un sinistro stradale, il risarcimento danni richiesto dal danneggiato non può essere superiore al valore che aveva il veicolo prima dell'incidente. La domanda di risarcimento danni subito da un veicolo a seguito di incidente stradale, quando abbia ad oggetto la somma necessaria per effettuare la riparazione dei danni, deve ...
Sinistri stradali » A causa dell'incidente soffri di attacchi d'ansia? Hai diritto al risarcimento danni
Sinistri stradali: sì al risarcimento danni per l'automobilista che dopo l'incidente stradale è afflitto da attacchi di ansia. Ai fini della determinazione del lucro cessante e, dunque, dell'entità del risarcimento danni dovuto, si deve guardare alla «realtà di fatto» che si è concretamente determinata a seguito dell'incidente. Per cui anche ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su incidente a causa di buca piena d'acqua - il comune non è responsabile. Clicca qui.

Stai leggendo Incidente a causa di buca piena d'acqua - Il comune non è responsabile Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 10 aprile 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 18 maggio 2017 Classificato nella categoria multe ricorsi e sinistri - domande e risposte Inserito nella sezione giurisprudenza.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca